lunedì , Ottobre 14 2019
Home / Giochi / Fortnite Patch 10.40 modalità Combine: testiamo la mira

Fortnite Patch 10.40 modalità Combine: testiamo la mira

Forse un barlume di speranza c’è, ma di qui a dire che la situazione sul Battle Royale di Epic games sia in via di miglioramento la strada è lunga. La mia polemica personale, alla fine, potrebbe trovare un mezzo sollievo nel rilascio di una nuova modalità. Fortnite dovrebbe ricevere la patch 10.40 domani, con il rilascio in essa della nuova modalità Combine.

Oltre a questo ci sono diverse nuove opzioni per la mira, la sensibilità sia controller, con mouse e tastiera ed anche per i touch screen. Ma prima di addentrarci nella nuova modalità, su Fortnite con la patch 10.40 viene introdotto un nuovo sistema di mira assistita. A detta di Epic Games dovrebbe essere meno marcata, bilanciata in base alla distanza ed agire solo all’interno dell’area dello schermo. Questo, comunque, richiederebbe dei test dedicati, ma lo scopriremo presto.


Ma la vera chicca, che arriverà con la patch imminente, è appunto la modalità Combine. Da cosa derivi il nome non è spiegato, ma Epic Games lancia la sfida. In Combine, una volta sistemate le impostazioni di sensibilità, potremmo testarle in una sfida a tempo. Una componente che non si deve mai trascurare nel gaming è l’allenamento della memoria muscolare. Fra regolazioni e allenamento, in Fortnite con la patch 10.40 potremmo testare le impostazioni di sensibilità, allenare la memoria muscolare e migliorare ogni volta sempre più.

Avete ottenuto un risultato che vi sembra buono? Condividetelo sui social con l’hashtag #FortniteCombine. Per tutti i dettagli riguardanti la mira assistita e le nuove impostazioni per la sensibilità delle periferiche di controllo, non vi rimane che seguire il link che trovate qui in fondo in fonte.

Fonte

Informazioni suNazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

mario kart tour android

Mario Kart Tour arriva ufficialmente su Android

Lanciato per la prima volta ben 27 anni fa, adesso approda anche lui su mobile. …