giovedì , Settembre 19 2019
Home / Giochi / Ghost Recon Breakpoint, requisiti di sistema ufficiali

Ghost Recon Breakpoint, requisiti di sistema ufficiali

Prima di acquistare un gioco per PC, ci tocca fare i conti con la configurazioni di sistema. Sia processore che scheda video devono soddisfare le caratteristiche minime richiesti dalle software house, ma questo lo sappiamo bene. Quello che ci interessa sapere, a proposito di Ghost Recon Breakpoint sono i requisiti di sistema minimi e consigliati, resi ufficiali da Ubisoft in queste ore.

Quindi, per eseguire il gioco dovremmo possedere le seguenti componenti minime o consigliate, a seconda della fascia di impostazioni:

  • Requisiti minimi per impostazioni basse a 1080p
    • OS: Windows 7/8.1/10
    • CPU: AMD Ryzen 3 1200 o Intel Core I5 4460
    • RAM: 8 GB
    • GPU: AMD Radeon R9 280X o Nvidia Geforce GTX 960 (4 GB)
  • Raccomandati per impostazioni alte a 1080p
    • OS: Windows 7/8.1/10
    • CPU: AMD Ryzen 5 1600 o Intel Core I7 6700K
    • RAM: 8 GB
    • GPU: AMD Radeon RX 480 o Nvidia Geforce GTX 1060 (6 GB)
  • Consigliati per impostazioni ultra a 1080p
    • OS: Windows 10
    • CPU: AMD Ryzen 7 1700X o Intel Core I7 6700K
    • RAM: 16GB
    • GPU: AMD Radeon RX 5700 XT o Nvidia Geforce GTX 1080
  • Impostazioni ultra 1440p
    • OS: Windows 10
    • CPU: AMD Ryzen 7 1700X/Intel Core I7 6700K
    • RAM: 16 GB
    • GPU: AMD Radeon RX 5700 XT/Nvidia Geforce GTX 1080
  • Settaggi Elite 4K
    • OS: Windows 10
    • CPU: AMD Ryzen 7 2700X/Intel Core I7 7700K
    • RAM: 16 GB
    • GPU: AMD Radeon VII/Nvidia Geforce RTX 2080

Possiamo comunque notare che i requisiti minimi per giocare in 1080p non sono poi così alti, anzi. Fa piacere vedere la fidata GTX 960 ancora ampiamente supportata su molti giochi.

Ghost Recon Breakpoint è previsto per il 4 Ottobre, ma voi con quali requisiti di sistema vi accingete a giocarlo? Fatecelo spare usando il box dei commenti.

Fonte

Informazioni suNazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

Fortnite Patch 10.20, nuova zona fenditura Pandora

Una caratteristica che contraddistingue Fortnite è la collaborazione con altre software house, nel caso della …