mercoledì , Dicembre 2 2020
samsung galaxy fold teardown

Samsung Galaxy Fold, il teardown di iFixit rimosso

Galaxy Fold doveva far parlare di sé come il primo terminale pieghevole della storia, ma non sta avendo una buona sorte. I ragazzi di iFixit, noto canale YouTube con video di disassemblaggio di vari dispositivi, hanno smontato lo smartphone pieghevole coreano. Del teardown di iFixit di Samsung Galaxy Fold su YouTube non c’è più traccia.

Stando a quanto riportato iFixit, a richiedere la rimozione del video sembra sia stato un partner contattato a sua volta da Samsung. iFixit, quindi, ha rimosso il teardown di Galaxy Fold, ma hanno precisato che non erano obbligati a farlo. Hanno anche aggiunto che il video, ovviamente, era stato particolarmente apprezzato dall’utenza. Forse questo potrebbe essere un motivo valido per Samsung di chiedere gentilmentela rimozione.

Comunque sia, dal teardown di iFixit di Galaxy Fold arrivano le conferme sul motivo della rottura degli schermi. L’apertura e la chiusura dello smartphone, a quanto pare, fa distaccare la pellicola protettiva. Questo basterebbe per permettere a polvere o particelle più o meno grandi di entrare causando la rottura del display.

Samsung Galaxy Fold, l’analisi di Bronwlee

Marques Brownlee, il primo ad aver segnalato la rottura del display di Galaxy Fold, aveva pubblicato un video su YouTube un po’ di giorni fa. Con questo video andava a spiegare cosa fosse successo subito dopo aver pubblicato la segnalazione su Twitter. Se ve lo siete perso, eccolo qui.


Non posso non apprezzare la correttezza di Brownlee quando prima di tutto spiega che Galaxy Fold non è un terminale per tutti. Non solo per il costo in sé, troppo banale. Si tratta di uno smartphone nuovo nel suo genere, anche se Samsung ci ha lavorato per ben 8 anni. Inoltre ha anche ringraziato Samsung per avergli sostituito il terminale, nonostante la rimozione della pellicola ed ha apprezzato particolarmente la comprensività di Samsung stessa.

Tanti i problemi da risolvere, in ottica del fatto che un altro pieghevole andrà a competere con Samsung Galaxy Fold. Saranno problemi condivisi? Huawei avrà incontrato e superato queste stesse difficoltà con il suo Mate X? Se il pieghevole coreano costa 2.000$, quello cinese costerà ben 2.600$. Nessuno dei due è decisamente economico.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

Samsung Galaxy Home

Samsung Galaxy Home potrebbe arrivare presto

Sono passati almeno nove mesi da quando Samsung aveva svelato al mondo Galaxy Home. Quello …