lunedì , Ottobre 14 2019
Home / Notizie / Android 10 sui nuovi smartphone dopo il 31 Gennaio 2020
android 10 logo

Android 10 sui nuovi smartphone dopo il 31 Gennaio 2020

Android 10 è ufficiale già da qualche mese, precisamente a Maggio e dopo le sei fasi di Beta sui Pixel, il rilascio è avvenuto il mese scorso. Il 3 Settembre, infatti, è stato distribuito su tutti i Pixel, per poi seguire a ruota su OnePlus 7 e 7 Pro. Ma per quanto riguarda i nuovi terminali in arrivo? Una domanda a cui la risposta è facile, come capirete dal titolo dell’articolo. Android 10 dovrà essere installato sui nuovi smartphone che riceveranno l’approvazione dopo il 31 Gennaio 2020.

Qui sopra potete vedere le “finestre di approvazione” per la distribuzione Android usata dai produttori. In particolare, ormai tutti i produttori devono installare almeno Android 9. Dal 31 Gennaio 2020, invece, la finestra di approvazione si chiude, imponendo Android 10 sui nuovi smartphone (o tablet) approvati.

Android Go 8.1 Oreo ha ricevuto un periodo di approvazione esteso fino al 31 Ottobre. Questa estensione non è una grazia che Google ha concesso ad Android Go basato su Oreo. In realtà, stando ad un report emerso da Flame Group, Android Go 9 Pie ha un degrado delle prestazioni. Su questo fronte, Google sarà sicuramente a lavoro per sistemare il problema.


Queste finestre temporali aiutano a migliorare la diffusione di Android alla versione più recente possibile. Ma è anche vero che, chi scegli un terminale Android di fascia media o medio-alta, ha un budget chiaro in mente. Inoltre, sempre in accordo a questo aspetto principale, con ottima probabilità si tratta di una fascia di utenza interessata alle funzionalità del sistema, non all’ultima versione dell’OS.

Poco importa se siete interessati o meno all’ultima versione di Android. Nel senso che, tutti i terminali che riceveranno l’approvazione di Google dopo il 31 Gennaio 2020 avranno Android 10. Cambiereste smartphone se il vostro non dovesse ricevere l’ultima versione di Android perché “troppo” vecchio o siete per il “finché funziona, sto bene così”?

Fonte

Informazioni suNazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

WhatsApp scegliamo chi può aggiungerci ai gruppi e chi no

Non molto tempo fa avevamo visto insieme che WhatsApp avrebbe permesso di lasciarci decidere chi …