martedì , Luglio 27 2021
android q beta 6 arrives

Android Q Beta 6, fase finale annunciata ufficialmente

Chi se lo aspettava un comunicato del genere? Android Q Beta 6 è stata annunciata ufficialmente e sarà la fase finale, prima del rilascio che avverrà fra non molto. Il download su Pixel 3a ha un peso di poco meno di 270MB. Non ce lo aspettavamo, ma non solo il rilascio della sesta ed ultima beta.

Sul blog Android Developers è stata data la comunicazione che la versione finale del sistema operativo arriverà “molto presto” il che potrebbe dire ben prima di quanto ci si aspettava.

Nella ultima beta di Android Q, fra le modifiche più importanti e che sono state “spoilerate” su Twitter, c’è il ridimensionamento degli spigoli laterali per le gesture. Questa, sinceramente, è una manna dal cielo: per quante volte si cercava di fare la gesture corretta, non c’era verso di aprire il menu hamburger. Dopo due o più tentativi ci si riusciva, ma le imprecazioni fuoriuscivano copiose.

Il download, comunque, è immediatamente disponibile per tutti i Pixel che hanno aderito al programma beta di Android Q. Per scaricarlo non dovrete far altro che andare nelle Impostazioni -> Sistema -> Avanzate -> Aggiornamento di Sistema.


Una volta iniziato il download, avrete Android Q Beta 6 sul vostro Pixel. Per quanto riguarda il rilascio per altri dispositivi, non c’è la minima indicazione. A dire il vero, non è precisa nemmeno quella per i Google Pixel, l’unica cosa da fare è seguire l’andamento di quest’ultima fase e aspettare con pazienza.

Come detto sul blog di Android Developers, Coming Soon. A rafforzare questo “presto in arrivo” c’è anche un’esortazione di Google agli sviluppatori ad aggiornare le proprie applicazioni alle API 29. Pazienza, appena avremo maggiori informazioni ve le illustreremo prima possibile ma al momento abbiate pazienza.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …