sabato , Dicembre 5 2020
Android Q kills Android Beam

Android Q fa sparire Android Beam

Con l’avvento della connettività NFC (Near Field Comunication) sui nostri smartphone, molte azioni sono diventate a portata di dorso del nostro robottino verde. Anche il trasferimento di foto, video o altri file poteva avvenire semplicemente mettendo a contatto due dispositivi abilitati all’NFC. Pare, comunque, che nella recente Beta 3 di Android Q manchi proprio Android Beam.

A dirlo è stata proprio Google durante il Google I/0 2019. Sebbene non ci siano novità a proposito di come potremmo scambiare i file multimediali in locale (quindi non usando WhatsApp o simili), la soluzione sembra abbastanza facile.

Secondo alcune indiscrezioni, la situazione potrebbe evolversi in una sorta di AirDrop. Ma se pensiamo a terminali, come ad esempio i vari Samsung Galaxy, da un po’ di tempo a questa parte il trasferimento avviene via WiFi Direct. Android Q potrebbe, quindi, non aver bisogno affatto di Android Beam.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …