mercoledì , Dicembre 2 2020

Android Q, le novità dal Google I/O 2019

E’ stato annunciato, ma ancora per il rilascio ufficiale si deve attendere la fine della fase beta in cui si trova ancora. Parliamo di Android Q e delle novità mostrate al Google I/O 2019. In uno splendido video di The Verge possiamo avere in appena 8 minuti uno sguardo complessivo delle novità principali che ci aspettano.

La beta 3 di Android Q ha moltissime novità estetiche, come per esempio la più richiesta dalla comunità è la “Modalità Scura”. Altre novità comprendono la sparizione completa del pulsante “back”, che da un app ci riportava alla precedente, oltre a nuove gesture che sostituiranno il pulsante back e permetteranno nuove gesture per la navigazione fra le varie app.

Anche la gestione del multitasking è completamente affidata alle gesture. Possiamo infatti scegliere se passare tra le varie applicazioni aperte con uno swipe a destra o sinistra, oppure aprire il selettore delle app in esecuzione con uno swipe dalla parte bassa dello schermo.

Project Mainline, aggiornamenti di sicurezza tramite Play Store

Di Android Q, la novità più importante mostrata al Google I/O sarà il nuovo modo di rilasciare gli aggiornamenti di sicurezza. Poject Mainline permetterà di rilasciare le patch di sicurezza direttamente tramite il Play Store di Google. In pratica tutti gli smartphone con Android Q potranno ricevere le ultime modifiche apportate al sistema operativo per incrementare la sicurezza, anche se non sono Pixel. Abbiamo già visto Live Caption in un precedente articolo, vi rimandiamo alla lettura a questo indirizzo.

Che dire, Google ogni anno non smette di stupire ed in questo Google I/O non si è smentita. Grande Big G.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …