martedì , Novembre 24 2020
emui honor 8x

EMUI 9.1 rilasciata per Honor 8X ed altri 3 terminali Huawei

La notizia arriva con un giorno di ritardo rispetto al rilascio che è avvenuto il 25 Luglio, cioè ieri. La EMUI 9.1 è disponibile al download per Honor 8X ed altri tre terminali Huawei e con sé porta le novità che abbiamo visto in precedenza. Spicca il nuovo file system EROFS così come la GPU Turbo 3.0, che permette prestazioni migliori sui giochi.

I terminali Huawei che stanno ricevendo la EMUI 9.1 in questo momento sono:

  • Huawei Nova 4, Nova 3i, Maingmang 7 (la versione cinese di Mate 20 Lite con 6GB di RAM ), Enjoy 9 Plus e Honor 8X
huawei nova 4 emui 9.1

Il rilascio della EMUI 9.1 è iniziato ieri per Honor 8X e gli altri tre terminali che abbiamo visto, come detto in apertura di articolo. La distribuzione potrebbe comunque seguire un rilascio pianificato, ovvero potrebbe non essere immediatamente disponibile al download, ma nei prossimi giorni. I terminali che sono arrivati in Europa e, quindi, in Italia, potrebbero ricevere proprio in queste ore l’avanzamento della personalizzazione di Android 9 di Huawei.

Il vero cambiamento si avrà con la EMUI 10, basata come sappiamo su Android Q. Una lista di terminali che la riceveranno sicuramente era stata presentata da Huawei qualche settimana fa. Per consultarla non dovrete far altro che cliccare su questo collegamento.

La decima versione della versione di Android personalizzata da Huawei vedrà la luce all’HDC, la prima conferenza per sviluppatori indetta dalla cinese. Durante il keynote verrà mostrata agli addetti stampa la EMUI 10, anche se alcuni si aspettavano di vederla in funzione su HongMeng OS. Staremo a vedere che cosa accadrà, ma intanto anche Huawei come Samsung sta profondendo un impegno non indifferente nel mantenere sempre aggiornati i propri terminali. Brava Hauwei.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …