venerdì , Ottobre 30 2020
galaxy fold

Galaxy Fold, la produzione è a serio rischio

Purtroppo conosciamo bene il trascorso di Galaxy Fold. Le unità per la stampa inviate in giro per il mondo, sono state ritirate per alcuni problemi relativi alla pellicola protettiva. Va bene che la rimozione danneggiava intenzionalmente il terminale. Ma il fatto che si discostasse dal display durante l’apertura e la chiusura è il motivo del ritardo del lancio globale. Purtroppo per Galaxy Fold la produzione è a serio rischio perché il Giappone ha bloccato l’esportazione di quella stessa pellicola in Corea.

Pare che il governo nipponico abbia bloccato le esportazioni di materiali in Corea, tra cui i poliimmidi a base di floro di cui è composta la pellicola protettiva. A dire il vero potrebbero essere a rischio molte altre produzioni coreane, a via di una regolamentazione serrata delle esportazioni.

La prima produzione a poterne risentire, purtroppo, potrebbe proprio essere quella di Galaxy Fold. Sebbene Samsung ha accumulato scorte per la produzione di un milione di terminali, se il Giappone dovesse impedire l’esportazione completa del materiale plastico per la coreana sarebbero guai.


C’è una compagnia coreana che potrebbe fornire a Samsung la stessa pellicola, ma non è chiaro in che misura possa venire colpita anche Kolon Industries nell’importazione dei materiali dal Giappone.

Da un lato la Trade War fra gli USA e la Cina, dall’altro anche il Giappone e la Corea. La situazione non sta andando affatto bene, i primi a risentirne in questi casi sono solo gli utenti. Chi aspettava, per esempio Galaxy Fold come uno dei primi terminali portatore di innovazione, può iniziare ad incrociare le dita visto che la produzione potrebbe essere a serio rischio.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …