giovedì , Settembre 19 2019
Home / Notizie / Samsung Galaxy Note 10+, ecco un altro render ufficiale
note 10+ render ufficiale

Samsung Galaxy Note 10+, ecco un altro render ufficiale

Avevamo visto qualche giorno fa il primo render che consegnava alla stampa tutte le informazioni, almeno estetiche, che ci interessano a proposito del phablet coreano di decima generazione. Samsung Galaxy Note 10+, almeno nella colorazione Silver appare in un primo render ufficiale. Sebbene la colorazione non sia apprezzabile più di tanto, rimane il fatto che è ufficiale.

Non mancherà molto alla presentazione, ma anche per Galaxy Note 10 (sia normale che Plus) si sta trasformando in una formalità. Come accaduto per altri terminali, almeno ad esclusione delle specifiche tecniche, le presentazioni ufficiali sono interessanti per scoprire le funzioni.

Per Galaxy Note 10 un altro render ufficiale, alla fine, non cambierebbe molto. Dobbiamo scoprire il software, tutto quello che riesce a fare il terminale specie perché Ice Universe qualche tempo fa ci ha svelato qualcosa sulla fotocamera. Ricordiamo che su Galaxy Note 10 la fotocamera principale posta sul retro avrà un’apertura variabile in tre fasi.

Chi usa una fotocamera mirrorless o, meglio ancora, reflex sa esattamente che vuol dire poter modificare l’apertura focale. Goloso, non c’è altro da dire. Galaxy Note 10, si prospetta un terminale molto interessante. Peccato la mancanza del jack audio da 3,5mm, anche se non è una perdita enorme. Con una cuffia USB Type-C il problema si risolve e magari Samsung potrebbe confezionare il phablet con qualcosa di alta qualità, speriamo.

Insieme al render ufficiale di Galaxy Note 10+ c’era anche quello di Watch Active 2 che potete vedere qui sopra. Niente male, elegante ed apparentemente molto compatto. Sembra di vedere persino un foro per il microfono sul lato destro dell’orologio.

Fonte

Informazioni suNazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

oneplus 7 pro inside popup camera motor

OxygenOS Open Beta 2 su OnePlus 7 e 7 Pro

Rilasciata la OxygenOS Open Beta 2 su OnePlus 7 e 7 Pro. Poche migliorie, ma l'inzio della seconda fase di test accorica i tempi per Android 10!