venerdì , 13 Dicembre 2019
Home / Notizie / Galaxy S10 e Note 10 Password WiFi con QR prima di Android 10

Galaxy S10 e Note 10 Password WiFi con QR prima di Android 10

Un primo assaggio, in attesa della portata principale, è in arrivo per i top di gamma coreani. Samsung per Galaxy S10 e Note 10 inizia a far beneficiare i propri utenti di una funzione introdotta da Google in Android 10. La particolarità della funzione che Big G ha introdotto sta nella semplicità con cui potremo condividere la password della nostra rete. Amici e parenti che ci vengono a trovare non dovranno più attendere che cerchiamo e quindi troviamo la password della rete wireless di casa.

L’avanzamento ad Android 10 per Samsung Galaxy S10 e Note 10 porterà la personalizzazione chiamata One UI alla versione 2.0. Per quanto invece riguarda il prossimo top di gamma, sappiamo già che arriverà con One UI 2.1, o almeno stando a quanto ci aveva spifferato quel chiacchierone di Ice Universe.

Come mostrato nell’immagine qui sopra, basterà andare nelle Impostazioni, Connessioni e quindi in Wi-Fi. Una volta lì, basterà selezionare la rete di cui si vogliono vedere i dettagli e comparirà in cima il codice QR. Basterà mostrare il codice alla fotocamera dello smartphone del nostro amico o parente ed il gioco è fatto. Connessione condivisa in un istante, facendo passare l’ansia per la ricerca della password.


Qualcuno potrebbe facilmente obiettare che sui router è disponibile il pulsante WPS, grazie al quale basta un click sul router e la connessione è attiva. Ma chi non ha voglia di alzarsi dal divano, possiede un Galaxy S10 o Note 10 e deve condividere la password della rete Wi-Fi non ha più bisogno di aspettare Android 10.

Il rilascio ufficiale di Android 10 non dovrebbe essere troppo lontano, ma nemmeno immediatamente dietro l’angolo. Nel giro di qualche settimana potremmo sicuramente saperne di più, voi intanto fateci sapere nel box dei commenti se avete un Galaxy S10 o Note 10 e se avete ricevuto quest’aggiornamento. Brava Samsung.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!