domenica , Novembre 29 2020

Galaxy Z Flip, test di resistenza di JRE

In un lasso di tempo che non avremmo mai immaginato, Samsung Galaxy Z Flip è arrivato nelle mani di Zack per il suo test di resistenza. Premetto, complimentandomi con Samsung, che lo smartphone è incredibilmente resistente. Purtroppo però qualcosa non torna, in quanto Zack ripeterà non poche volte qualcosa che ci ha lasciato con il naso storto. Prima di continuare a leggere, guardate il video e vi renderete conto di cosa abbia scatenato la vena polemica di Zack.

Purtroppo per Samsung, Zack ha ragione da vendere. Il presunto “vetro piegabile” di cui è fatto il display, non sembra proprio vetro. I graffi che gli strumenti di Zack lasciano sul pannello flessibile, partono dal livello di durezza più basso. Vero è che il reticolo cristallino della pellicola protettiva può essere composto da molecole di vetro, ma se un unghia lascia il segno non è propriamente “vetro”.

Storia differente invece per le cerniere e tutta la parte posteriore del terminale. Galaxy Z Flip, nel solito test di resistenza di Zack in cui non risparmia nessun tipo di tortura, mostra muscoli d’acciaio a proposito del meccanismo ci chiusure. A differenza di Galaxy Fold, adesso il test di ingresso di particelle sottili (sì, Zack ha esagerato con veri e propri macigni se confrontati con comunissima polvere) si può dire superato a pieni voti. Anche il test di piegamento, che è stato condotto fino al cedimento strutturare delle cerniere, è da considerarsi passato in modo superbo.

Galaxy Z Flip, test di resistenza del display in (non)vetro flessibile…

Una polemica in accordo con quella di Zack inizierà in questo momento. Dire che diamo ragione all’opinione dello YouTuber, senza spiegarne il motivo sarebbe profondamente sbagliato. Chi spende un determinato quantitativo di soldi per acquistare uno smartphone, è giusto che abbia quel che ha pagato. Che alla fine del test ne sia uscito uno smartphone resistente, è verissimo.

Ma il display non sembra per niente coperto da una pellicola flessibile di vetro. Ovvero, se di vetro si tratta dovremmo capire se nei prossimi giorni arriverà o meno una spiegazione tecnica da parte di Samsung. Vi ricordiamo che vi aspettiamo come sempre su Facebook, così come nel box dei commenti qui sotto. Non sono deluso, onestamente, anche perché è straordinario vedere come resistano le cerniere di Galaxy Z Flip. Tuttavia, avevo dei risentimenti pensando al connubio delle parole “vetro flessibile”.


Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …