venerdì , Settembre 25 2020

Google, l’acquisizione di Fitbit è ufficiale

Con il post sul proprio profilo Twitter, Google comunica ufficialmente l’acquisizione di Fitbit. Era solo un rumor, con basi abbastanza solide essendo emerso un report di Reuters qualche giorno fa, ma ora è ufficiale.

Fitbit, come ben saprete, è l’azienda che si è costruita intorno alla realizzazione di wearble. Tutti di ottima fattura ed anche a prezzi molto vantaggiosi, ma questa comunicazione ufficiale potrebbe essere il preludio per un nuovo wearable made in Google. O quanto meno, a leggere il tweet “in collaborazione”.

Da ora in poi, sono pronto a scommetterci, inizieranno ad impazzare i rumor e le voci di corridoio a proposito di Pixel Watch. L’indossabile di Big G chiacchierato da anni, forse dopo questa acquisizione potrebbe presto divenire realtà.

Di comunicazioni ufficiali a proposito della realizzazione di un wearable dopo questa acquisizione non ce ne sono. Quasi sicuramente nell’immediato non ce ne saranno, ma sicuramente presto potremmo saperne di più.

Ricordate quando Google aveva acquisito Nest? A voler speculare un attimo e cercando di essere realista il minimo indispensabile, probabilmente prima del prossimo anno o del Google I/O 2020 non avremo maggiori informazioni.

Congratulazioni a Google per l’acquisizione di Fitbit e che questa collaborazione porti a tante novità, come sempre del resto.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …