domenica , Luglio 12 2020

Google Fit modalità scura in arrivo con la versione 2.16.22

Il dilagare della modalità scura è un dato di fatto ormai. Sempre più applicazioni si preparano a supportare questo tema, così anche Google Fit si appresta ad avere un tema dedicato per la modalità scura. Purtroppo, lo diciamo subito, anche l’aggiornamento manuale dell’APK non permette di trovare e, quindi, impostare il tema dark per Google Fit.

Come ricordiamo, la modalità scura è un discreto aiuto per risparmiare un po’ di batteria. Questo non vuol dire in nessun modo che farete due giorni con il vostro smartphone sol perché state sfruttando al meglio il vostro display AMOLED.

Un suggerimento, arrivato ai colleghi di Android Police, indica che nelle impostazioni ci sarà una voce relativa per attivare su Google Fit la modalità scura. Se non avete ricevuto l’aggiornamento alla versione 2.16.22 (o superiore), potrete scaricare manualmente l’aggiornamento da questo collegamento. Una volta completato il download, per installare l’APK sul vostro dispositivo potete seguire questa nostra breve e semplice guida.

L’aggiornamento è indispensabile, ma non è sufficiente. Il nuovo tema, infatti, è bloccato e la voce nel menu delle impostazioni ancora non compare. Quasi certamente, l’abilitazione di questa funzione è dettata da un comando lato server.

Al momento non possiamo fare altro che attendere, ma ormai è questione di poche settimane e potremo sicuramente vedere tante altre applicazioni vestire il tema scuro.

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …