martedì , Novembre 24 2020
google maps incognito mode in arrivo

Google Maps Incognito Mode è ufficiale

Era il mese di Maggio quando per la prima volta si è sentito parlare di Google Maps in Incognito, precisamente nei paraggi di Google I/O 2019. Adesso, invece, arriva una dimostrazione sotto forma di gif animata della funzione e di come sarà. Da quando ne abbiamo parlato, fino ad adesso, sono passati alcuni mesi, ma presto Google Maps si aggiornerà con la nuova funzione per la privacy, Incognito Mode è ufficiale.

Google Maps come attivare/disattivare incognito mode

Proprio oggi, con un post sul proprio blog ufficiale, Google ha annunciato l’arrivo su Google Maps di Incognito mode. Niente di più, niente di meno per quanto riguarda la possibilità della navigazione web in Incognito. Tutto votato alla privacy, con i nuovi controlli per la gestione capillare dei permessi su Android 10 quest’altra novità comunque ci ha fatto aspettare non poco.

In pratica, per scendere un po’ nel dettaglio di come funzionerà su Google Maps Incognito mode, tutte le ricerche che effettueremo non verranno salvate. Non verranno nemmeno usate da Google per personalizzare l’esperienza d’uso di Google Maps. Come possiamo vedere nella gif animata, per attivare e disattivare la modalità di navigazione in Incognito non dovremo far altro che cliccare sull’immagine del nostro profilo. Una volta attivata potremo cercare e impostare destinazioni senza tenerne traccia sul dispositivo.

Google Maps in Incognito Mode, non lasciamo traccia del nostro passaggio

Tipico scenario d’uso, senza il nostro smartphone potremmo chiedere ad un amico di fare la ricerca per noi. Il nostro amico potrebbe cercare quel luogo, ma magari potrebbe non essere per niente interessato ai locali in quella zona. Su Maps, la modalità in Incognito permetterà quindi di escludere una o più destinazioni dalla personalizzazione della stessa applicazione.

Per installare Google Maps o verificare sul Play Store la presenza di aggiornamenti non dovrete far altro che cliccare nel badge che trovate qui sotto. Anche se avete installato, potrebbe essere necessario un’attivazione lato server per la quale non possiamo sapere quanto manchi. Fateci sapere, comunque, usando il box dei commenti se l’avete ricevuta o meno.

Maps - Navigazione e trasporti
Maps - Navigazione e trasporti

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …