lunedì , Luglio 26 2021
Huawei logo

Huawei, altri 90 giorni di tregua per acquistare dai fornitori in USA

Una fonte di Reuters parla abbastanza chiaramente: Huawei potrebbe ottenere altri 90 giorni di tregua dal governo USA per acquistare dai fornitori americani. A poco meno di un giorno dallo scadere dei primi 90, ecco un’indiscrezione che (se confermata) porrebbe la cinese in una nuova condizione di stallo.

Siamo chiari, come detto più volte non siamo giuristi né tanto meno vorremmo avere a che fare con vicende di questo tipo. Purtroppo però, le accuse di spionaggio mosse dagli USA contro Huawei non hanno fondamenta, prove ma solo speculazioni della stessa amministrazione Trump.

Huawei, nel 2018, ha speso globalmente 70 miliardi di dollari l’acquisto di componenti. Ben 11 miliardi sono andati a compagnie americane, tra cui i due colossi Qualcomm ed Intel. Questi dati, molto probabilmente, sono il cruccio principale per l’amministrazione Trump. Il contraccolpo non sarebbe di lieve entità, tutt’altro. Con HarmonyOS ormai ufficiale, a lungo termine sarebbe tutto l’ecosistema Android a risentirne.

Huawei partirebbe avvantaggiata, a proposito del lancio di un nuovo sistema operativo. Su dispositivi che hanno ormai consacrato il produttore al secondo posto globalmente per le vendite, con un nuovo OS la golosità aumenta.


Comunque sia, lunedì 19 Agosto, il giorno in cui la prima tregua scadrà, sembra ce ne sarà in vista una seconda. Ma prima di quella data purtroppo non potremmo avere nessuna conferma. Aspettiamo con pazienza, ma stando così le cose non è difficile immaginare che la situazione verrà confermata. Huawei, a breve, avrà altri 90 giorni di tregua dagli USA per acquistare componenti di provenienza americana.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …