giovedì , Novembre 26 2020
hongmengOS ufficiale da giugno

Huawei HongMengOS ufficiale da Giugno

Era notizia odierna, ma ora arriva la conferma ufficiale: Huawei rilascerà HongMengOS in modo ufficiale (Ark OS per l’Europa, ma non ci sono conferme ancora) Giugno 2019. La mossa, ovvia, è arrivata poiché la cinese non poteva lasciare i possessori di smartphone e tablet nell’incertezza. La paura che le applicazioni Android non siano più compatibili è più che lecita, ma tutto è accompagnato da una dichiarazione ufficiale di Huawei.

Stando a quanto riportato, non c’è da temere per la compatibilità con le app, ma l’unica esclusione è fatta per i servizi Google. Poco male, tutto facilmente aggirabile. Quello che non si sapeva, anche se ovvio, è il perché Huawei non avesse fatto questa mossa prima.

Non abbiamo portato HongMengOS nel mercato perché avevamo una forte relazione con Google ed altri e non volevamo rovinare il rapporto. Adesso, lo rilasceremo il prossimo mese.

Prontissima Huawei, quindi, e non si arrende. Per fortuna, perché non è facilmente discutibile la qualità dei suoi prodotti. Comunque, questo purtroppo per l’amministrazione Trump, non fa altro che riflettere sul monito di Caressa Bennet. Il ban di Huawei potrebbe portare più danni all’America che non alla cinese, almeno in prima istanza.

Ancora, comunque, non è stata comunicata una data di rilascio precisa. Ma l’annuncio viene così all’improvviso che sicuramente troverà non poche persone spiazzate. Ribadiamo, per chiarire, che HongMengOS è stato annunciato, quindi il rilascio è ufficiale e non ci sono problemi di compatibilità con le vostre applicazioni.

Aspettiamo di avere indicazioni circa la data di rilascio e, non appena saremo in possesso di ulteriori dettagli, ve li illustreremo il prima possibile. Voi che ne pensate? Ha fatto bene, secondo voi, Huawei a non attendere ed iniziare a camminare da sola?

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …