domenica , Novembre 29 2020
huawei mate 30 pro sony imx600 custom

Huawei Mate 30 Pro con Sony IMX600 per foto di alto livello

Un nuovo rumor mette in circolazione una voce molto interessante. Pare che il prossimo terminale Huawei dedicato alla fotografia potrebbe aumentare lo standard della fotografia su mobile. Ancora una volta. Secondo l’indiscrezione, Huawei Mate 30 Pro potrebbe avere un sensore Sony IMX600.

Non tanto per quanto riguarda la semplice qualità delle foto. Il sensore in sé avrà una diagonale di 10mm, permettendo quindi di catturare più luce. Nonostante la diagonale maggiore, comunque la grandezza di ogni pixel è di circa 1.0 µm, cioè circa 0,2µm in più rispetto a Sony IMX586. Ma non finisce qui, perché a quanto pare non sarà un sensore normale, ma una versione modificata in collaborazione fra Huawei e Sony.

Huawei Mate 30 Pro probabilmente avrà un sensore Sony IMX600 “personalizzato”, ma forse a scapito di quello telescopico. A quanto pare, la stessa fonte che parla del sensore in lavorazione dalle due compagnie cinese e giapponese rispettivamente, afferma che non ci sarà lo zoom ottico.


Sebbene le informazioni sembrino molto mirate e ben precise, non c’è niente che comunque le supporti in modo ufficiale. Possiamo però prenderle con un pizzico di scetticismo, trattandole per quel che sono: rumor. Aspettiamo e speriamo che sia confermato il sensore Sony IMX600, ma speriamo che venga smentita l’assenza della fotocamera con zoom ottico.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …