venerdì , Maggio 7 2021
huawei p30 pro aggiornamento emui

Huawei P30 Pro EMUI 9.1.0.178: DC Dimming e molto altro

Nonostante le difficoltà che sta incontrando in questo momento la cinese, non si ferma nel dedicare attenzioni al proprio top di gamma. Huawei P30 Pro, infatti, con l’aggiornamento EMUI 9.1.0.178 riceve tante migliorie, ma sopratutto il DC Dimming.

L’elenco delle novità è veramente corposo e comprende la seguente e generosa lista:

  • Questo aggiornamento introduce il DC Dimming, che permette di prevenire lo sfarfallio dello schermo.
    • Dalle impostazioni > Schermo > Comfort visivo >potrete abilitare il DC Dimming per ridurre lo sfarfallio dello schermo
  • Aggiunta la modalità di streaming audio bluetooth a bassa latenza, permettendo l’ascolto di musica con le cuffie bluetooth senza ritardo.
  • Migliorata la qualità delle foto, rendendo i colori più naturali e realistici
  • Ridotte le dimensioni dei video registrati con la fotocamera anteriore
  • Ottimizzata l’autenticazione con il sensore di impronte. Rincofigurate l’impronta digitale per migliorare l’esperienza di autetincazione
  • Risolto un problema a causa del quale i colori non erano normali in certe istanze
  • Adesso le notifiche si potranno vedere nella schermata di sblocco con gli sfondi animati
  • Risolto un problema per cui lo schermo non si spegnava automaticamente in alcuni contesti.
  • Ottimizzata la stabilità del sistema per prestazioni generali più fluide.

L’aggiornamento è in rilascio e come al solito procede attraverso una distribuzione pianificata. Ma, come potete leggere nel tweet di FunkyHuawei integrato qui sotto, è possibile installarlo via HiSuite.

Se sapete cosa state facendo, potrete sicuramente accelerare il processo. Altrimenti, non fate niente ed aspettate il rilascio che potrebbe essere già in corso anche in Italia.


Huawei P30 Pro con questa versione, quindi, porta la EMUI alla build numero 9.1.0.178 ricevendo il tanto atteso DC Dimming. Vi ricordiamo che il DC Dimming permette di regolare tramite, appunto, corrente diretta la luminosità del display. Altrimenti, userebbe il PWM, cioè per arrivare ad un determinato livello di luminosità servono al display degli impulsi modulati sulla lunghezza d’onda (Pulsed Width Modulation).

Se state ricevendo l’aggiornamento, fatecelo sapere usando il box dei commenti qui sotto. Lo aveva promesso, lo ha fatto! Brava Huawei, chi ti ferma?

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …