lunedì , Novembre 30 2020
LG Arc Folds

LG Arc e Folds, ecco i brevetti di 2 possibili foldable

Sul finire del 2019 e durante il corso del 2020, come “spoilerato” da Big G, vedremo diversi terminali pieghevoli. Non sappiamo sinceramente come chiamarli: se smartphone, se tablet oppure se “phablet”. Una cosa è certa, si potranno piegare e qualsiasi sarà il nome davanti, l’aggettivo che seguirà sarà “foldable”. Dalla Corea del Sud potrebbero arrivare nuovi terminali pieghevoli, emergono in rete i brevetti per LG Arc ed LG Folds.

LG Arc

Purtroppo, l’unica cosa che si può confermare al momento è che si tratti di smartphone. Il brevetto, per altro, è stato approvato addirittura il 7 Luglio 2019. Trattandosi di smartphone, se Arc può non condurre direttamente l’immaginazione ad uno smartphone pieghevole, Folds invece ce la porta proprio di peso.

Sfortunatamente le informazioni in nostro possesso terminano qui. La curiosità a proposito dei terminali pieghevoli è tanta. Non solo perché sono frutto dell’applicazione di nuove tecnologie, ma finalmente dopo anni di smartphone “candybar”, porteranno diversità. L’unica sicurezza al momento è che LG ha brevettato sia Arc che Folds e le probabilità che sia a lavoro su smartphone pieghevoli aumentano.

Samsung Galaxy Fold, Huawei Mate X sono concreti, anche se commercialmente non sono disponibili. Dietro l’angolo abbiamo visto Motorola RAZR e sappiamo già che sia Sony che adesso LG stanno lavorando ad altri smartphone pieghevoli. Bene, non sono pochi ma di qui a parlare di uno nuovo segmento di mercato in espansione ancora la strada è lunga.

Staremo a vedere che accadrà anche se, come al solito, siamo curiosi di conoscere la vostra opinione a proposito. Che ne pensate degli smartphone pieghevoli?

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …