lunedì , Novembre 23 2020

Live Caption arriva su Windows, Mac e Chrome OS

Una delle funzioni più interessanti di Android 10, Live Caption, potrebbe presto fare il suo debutto su Windows, Mac ed anche Chrome OS. Per ricapitolare, Live Caption genera automaticamente dei sottotitoli riconoscendo il parlato nei video in riproduzione sul nostro smartphone. La parte più bella, come ricorderete bene, è che funziona anche offline. Una delle migliori funzioni di Android specie per l’incremento dell’accessibilità del sistema operativo.

Per abilitare la funzione c’è una prima limitazione a cui non possiamo fare a meno di sottostare. Dovremmo per forza di cose aver installata la versione 84.0.4136.2 o successiva di Google Canary che dovreste trovare a questo indirizzo. Non appena avrete finito il download e l’installazione, dovrete andare inserire nella barra degli indirizzi l’URL:

chrome://flags

Nella pagina che vi si apre, troverete una barra di ricerca. Per attivare, quindi, Live Caption sul vostro PC con Windows (o sul vostro Mac o Chromebook con ChromeOS), dovrete cercare “Live Caption”. Selezionate “Enable” dalla tendina a scomparsa vicino “Live Captions”.

Clicca per ingrandire

A questo punto il browser vi chiederà di riavviarlo. Una volta riavviato Chrome Canary, dovrete andare nelle impostazioni, avanzate e cliccare su “Accessibilità”. Qui potrete attivare i “Sottotitoli in tempo reale” per attivare, appunto, Live Caption su Windows, Mac o ChromeOS.

Clicca per ingrandire

Avete attivato Live Caption sul vostro PC con Windows o sul vostro Mac o Chromebook? Fateci sapere usando il box dei commenti qui sotto cosa ne pensate. Vi ricordiamo che potete anche visitare la nostra pagina Facebook.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …