lunedì , Novembre 30 2020

Mate 30 Pro e Galaxy Note 10+, confronto foto

Sebbene il phablet coreano non abbia la stessa dotazione di sensori ottici del top di gamma cinese, sembra ci sia un leggere vantaggio in termini di fotografia. Oggi, con un tweet pubblicato sul proprio profilo Twitter, Ice Universe ha condiviso alcune foto scattate agli stessi soggetti (o scene, per la precisione), ma da due terminali differenti. Mate 30 Pro e Galaxy Note 10+, messi a confronto dal punto di vista delle foto.

Delle immagini condivise, abbiamo selezionato le due che vedete qui sopra perché sembrano le più simili fra di loro. Con queste due immagini, possiamo quindi intavolare un confronto grazie alla loro similitudine.

Samsung Galaxy Note 10

Qui sopra vediamo lo stesso albero immortalato da Samsung Galaxy Note 10, mentre sotto da Huawei Mate 30 Pro. Nonostante tutti e due riescano a mantenere un elevato grado di dettaglio, non c’è storia per Note 10+ in questo estratto. Mate 30 Pro e Note 10+ restituiscono due particolari molto interessanti, in questo particolare a confronto il top di gamma cinese riesce a catturare più luce.

Sulla lunga distanza, nonostante il phablet si Samsung non abbia gli stessi MP (almeno in termini di numeri) di Mate 30 Pro, in questo scatto la differenza si nota. Non è abissale, ma c’è.

Huawei Mate 30 Pro e Samsung Galxy Note 10+, confronto foto fra due mostri

Se nei due estratti di prima i risultati tendono ad evidenziare la capacità di Huawei Mate 30 Pro di catturare una migliore luminosità nelle zone d’ombra, nei dettagli sulla lunga distanza rimane leggermente indietro Galaxy Note 10+.

Samsung Galaxy Note 10+

Differenze veramente minime, ma le immagini scattate da Samsung Galaxy Note 10+ sembrano più vivide rispetto a Mate 30 Pro. Tutti e due mantengono uno straordinario livello di dettaglio. Guardando le foto, infatti, potrete capire che gli estratti di prima, così come quelli qui sopra e sotto, sono una piccola parte dell’intera foto.

Differenze che, alla lunga, durante l’uso quotidiano si stenta a notare. Ma comunque c’è da dire che Mate 30 Pro è arrivato da poco sul mercato, anzi in Italia ancora non ha nemmeno fatto capolino. In attesa della commercializzazione in Italia, più genericamente in Europa probabilmente un aggiornamento potrebbe migliorare la situazione.


Dobbiamo quindi rimanere in attesa, giusto il tempo che il terminale arrivi nel nostro mercato e vedere se Huawei troverà un modo per ottimizzare ancora di più la fotocamera. Nel frattempo non possiamo che fare i complimenti sia a Samsung che a Huawei. Sia Mate 30 Pro che Galaxy Note 10+, nonostante le differenze intrinseche dei sensori, sono due mostri di potenza anche fotografica.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …