lunedì , Novembre 23 2020
huawei mate 30 design posteriore

Huawei Mate 30 Pro scheda tecnica completa

Esagerato, Huawei Mate 30 Pro ha una scheda tecnica con delle specifiche che sono degne di un top di gamma. Ormai quasi tutti gli OEM, almeno i principali competitor del mercato, hanno una proposta annuale dedicata al segmento della fotografia. Huawei, nello specifico, ha la sua serie Mate.

Per quanto riguarda il top della serie, Huawei Mate 30 Pro avrà le seguenti specifiche nella scheda tecnica:

  • Display da 6,6 pollici Full HD+ “waterfall” con risoluzione pari a 2400×1176 pixel
  • Processore HiSilicon Kirin 990 Octa-Core con modem 5G integrato
    • 2 Core Cortex-A76 operanti a 2,86GHz
    • 2 Core Cortex-A76 operanti a 2,36GHz
    • 4 Core Cortex-A55 operanti a 1,95GHz
  • GPU Mali-G76T MP16
  • NPU (Neural Processin Unit) con 2 Big Core, 1 Tiny Core ed Architettura Da Vinci
  • Memoria RAM pari a 8 o 12GB
  • Memoria interna da 128GB a 512GB
  • Fotocamera posteriore quadrupla:
    • Sensore cinematografico da 40MP con grandangolo da 1/1,55 e 18mm di lunghezza focale, registrazione dei video Full HD e Ultra HD (o 4K) fino a 60fps, 8K a 30fps
    • Sensore da 40MP Sony IMX6xx da 1/1.73, filtro RYYB, f/1.6, OIS, lunghezza focale 27mm
    • Teleobiettivo da 8MP con f/2.4, OIS, zoom ottico 3x e lunghezza focale da 80mm
    • Sensore ToF (Time of Flight)
    • Flash allo Xeno e sensore per al temperatura del colore
  • Fotocamera frontale tripla
    • 32MP principale
    • grandangolare
    • ToF
  • Batteria da 4,500mAh con supporto alla ricarica rapida e fino a 40W ed in modalità wireless fino a 27W con tecnologia SuperWirelessCharge
  • Condivisione della carica wireless con il Reverse Wireless Charger

I tratti distintivi sono di un vero e proprio mostro di potenza, per non parlare delle funzioni. Proprio ieri abbiamo visto insieme che Huawei Mate 30 Pro non avrebbe avuto il bilanciere del volume. Lo schermo waterfall, che va a ricoprire i lati del terminale per intero, conterrà uno slider virtuale per il controllo del volume. È confermato, invece, il pulsante di accensione e spegnimento, proprio quello che avevamo messo in evidenza nel precedente articolo.

Inoltre ci saranno funzioni come il riconoscimento del volto con tecnologia Huawei Face ID 2.0, più veloce e sicuro. Mate 30 Pro sarà persino in grado di riconoscere il

Huawei Mate 30 Pro, scheda tecnica da paura con registrazione dei video a 7,260fps

Se tutto quello che abbiamo letto insieme finora non bastasse, sappiate che con Huawei Mate 30 Pro fra le varie funzioni la scheda tecnica prevede una registrazione dei video in slow motion esagerata. Parliamo di uno smartphone, il gioiello di casa Huawei, che permetterà di registrare video in super slo-mo fino a 7.260fps. In pratica con un terminale del genere, potrete fare concorrenza agli Slo-Mo Guys su YouTube. Se loro hanno una Phantom da centinaia di migliaia di fotogrammi al secondo, Mate 30 Pro è uno smartphone.

Huawei Mate 30 Pro ha una scheda tecnica da infarto, non c’è che dire. Il prezzo, sicuramente, non sarà basso ma per quello aspettiamo che domani venga ufficializzato il terminale. La golosità, al momento, tocca picchi da record.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …