lunedì , Luglio 26 2021
huawei logo android

Huawei Mate 30 Pro senza Google si farà lo stesso

Da un lato, il Kirin 990 sarà il cuore di Huawei Mate 30 Pro, mentre dall’altro i Google Mobile Services non ne saranno la linfa. Il governo americano aveva concesso una proroga muta (o almeno non siamo a conoscenza di comunicazioni ufficiali) sulla tregua concessa dagli USA a Huawei. Di fatto, ha concesso alle aziende americane di fare affari con la cinese, ma il prossimo top di gamma arriverà senza la licenza di Google.

Il ban, ha confermato un portavoce di Google, impedisce di vendere le licenze a Huawei. Così, nel report di Reuters, il portavoce di Big G ha introdotto il problema, riferendosi soprattutto ai nuovi prodotti.

Il produttore cinese si trova in quella situazione in cui nessun altro si vorrebbe mai trovare. Dover cambiare sistema operativo o, comunque, a dover trovare una soluzione efficace in poche settimane dal lancio.

Huawei continuerà ad usare Android ed il suo ecosistema se il governo americano ce lo consentirà. Altrimenti, continueremo lo sviluppo del nostro sistema operativo e dell’ecosistema [ad esso collegato].


Huawei Mate 30 Pro senza i Google Mobile Service, rischi alti per tutti

Google, comunque, aveva avvisato dei rischi principalmente legati alla sicurezza. Se da un lato anche sul Play Store qualche malintenzionato riesce a caricare applicazioni con codice malevolo, che accadrà senza Play Protect? Che accadrà, Google, con il venir meno di tantissimi smartphone che non visualizzeranno AdMob?

Un analista indipendente, tale Richard Windsor, ha afferma che nessuno acquisterà Mate 30, senza i servizi di Google. Vogliamo immaginare che, nel pensarla questa castroneria, Windsor non abbia tenuto a mente le specifiche tecniche del terminale. Parliamo di dolcetti per amanti della tecnologia di non poco conto e, se dovesse arrivare con un OS nuovo, la corsa a

Sicuramente ne sapremo di più nelle prossime settimane o forse giorni. Ma al momento Google ha parlato ed è una triste realtà. I dispositivi futuri, al momento, come Huawei Mate 30 Pro potrebbero arrivare senza i Google Mobile Service.

Fonte

N. B.: Senza i Google Mobile Service non vuol dire senza Android. Huawei può avere accesso al sistema operativo, ma non può installare i servizi di Google senza la licenza. Bisogna fare questa distinzione, in modo da non generare confusione. Se, comunque, avete dei timori o volete capire meglio la faccenda, vi invitiamo a commentare qui sotto, chiedendoci tutto quello che volete sapere.

Aggiornamento 7 Settembre 2019

In un report pubblicato dall’Asian Nikkei, si fa riferimento ad una dichiarazione rilasciata dal Presidente Donald Trump:

Non facciamo affari con Huawei. Tutto finirà in un periodo molto breve.

Questa dichiarazione fa seguito al fatto che, durante la conversazione a proposito degli accordi commerciali con il Governo cinese, Trump non ha intenzione di parlare di Huawei. Tempi duri sono in vista per Huawei. Aspettiamo di vedere come si evolverà la situazione, ma al momento quelle poche indiscrezioni o comunicazioni ufficiali non sono per niente buone. Trump, più che la Cina, ha proprio preso di mira Huawei?

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …