giovedì , Maggio 13 2021

Mi 9T confronto specifiche tecniche con One vision

Da poco svelato, sappiamo anche il prezzo e lo abbiamo visto in questo nostro articolo. Oggi confronteremo le specifiche tecniche dei due terminali, a nostro dire i Best Buy 2019: Xiaomi Mi 9T contro Motorola One Vision. Almeno per la fascia media, sono due terminali di tutto rispetto, offerti ad un costo decisamente abbordabile. Vediamo un po’ di mettere Mi 9T a confronto con One Vision per le specifiche tecniche principali, poi per il prezzo. Le considerazioni finali spetteranno a voi.

Mi 9T confronto specifiche con One Vision

Motorola One Vision è superiore per display, ma si tratta di poca roba e risulta giusto un po’ più definito rispetto a Xiaomi Mi 9T. Per quanto riguarda la memoria RAM, Mi 9T arriva con 2GB in più.

Il comparto ottico, apparentemente identico, purtroppo per Motorola mostra il fianco debole. La fotocamera è identica, ma mentre la casa alata monta la tecnologia Quad Pixel (o almeno dichiarata), Xiaomi Mi 9T arriva con registrazioni video in 720p fino a 960fps.

Xiaomi Mi 9T è superiore nella sola registrazione video ad elevati fotogrammi per secondo, badate bene che per la fotografia non ci saranno differenze eclatanti. A meno di ottimizzazioni software più o meno riuscite, montano lo stesso sensore.

Mi 9T vs One Vision: prezzi quasi identici?

Xiaomi Mi 9T (6GB di RAM e 64GB di memoria interna) in Italia sarà disponibile dal 19 Giugno a 299€ per le prime 24 ore, per poi passare ad un prezzo di listino di 329€. Motorola One Vision è disponibile su Amazon al prezzo di 299€, con 4GB di memoria RAM e 128GB di memoria interna.

Voi che ne pensate? Al di là delle specifiche o del prezzo, avete una preferenza particolare? Oppure proprio alcune delle caratteristiche rappresenta una discriminante all’acquisto per voi? Fatecelo sapere usando il box dei commenti qui sotto.

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …