sabato , Aprile 4 2020
xiaomi mi note 10 test di resistenza di JerryRigEverything

Mi Note 10, test di resistenza di JRE

Siamo abituati a vedere gli ultimi smartphone nelle mani apparentemente incuranti di Zack. Anche per Xiaomi Mi Note 10, dopo qualche settimana e oltre dal lancio, arriva il momento del test di resistenza di JerryRigEverything o JRE che dir si voglia. Qui di seguito, come sempre, trovate il video ed a seguire le nostre considerazioni. Buona visione.

Mi Note 10, da quand’è stato annunciato, arriva tra le mani di Zack con qualche settimana di ritardo. A noi, onestamente, non interessa più di tanto la tempistica con cui Zack rilascia i video. Piuttosto, preferiamo apprezzare come e se il terminale “testato” sopravvive alle sue torture. A partire dalla costruzione, Xiaomi Mi Note 10 in questo test di resistenza mostra la cura della compagnia cinese a proposito dei materiali. Sia il telaio che i pulsanti sono tutti in alluminio e questo aumenta la qualità finale del terminale. Presente, inoltre, anche una gommina per prevenire l’ingresso di polvere tramite il carrello della SIM Card. Ottimo Xiaomi.

Xiaomi Mi Note 10, non per altro, sopravvive persino al test di resistenza al calore applicato direttamente al display senza subire nessun danno dopo 30 secondi di esposizione diretta alla fiamma. Alla fine, solido come una roccia, resiste persino al test di piegamento e le mani del ragazzone non riescono nemmeno a fletterlo. Ottima, quindi, la solidità generale del terminale, ma non consiglieremmo di certo di riporlo nella tasca posteriore dei pantaloni prima di sedervi.


Xiaomi Mi Note 10, passa il test di di JRE a pieni voti

Ben fatto a Xiaomi, per quanto riguarda la resistenza i terminali che sta producendo sono tutti di ottima fattura. Non è questa la sede, per l’argomento trattato, di parlare ancora una volta del prezzo di lancio. Del resto siamo sicuri, che se stavate aspettando di cogliere qualche offerta di Mi Note 10 dopo questo test di resistenza non vorreste di certo farvela sfuggire.

Che ne pensate? Eravate stati già sedotti dai 108MP di Xiaomi Mi Note 10? Fatecelo sapere usando il box dei commenti qui sotto, oppure potreste anche fare una visita alla nostra pagina Facebook.

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!