sabato , Settembre 26 2020

Mi Smart Band 5, Xiaomi annuncia il lancio globale

Presentata qualche giorno fa in Cina, la commercializzazione globale non tarderà molto. Xiaomi, infatti, ha annunciato con un post sul proprio profilo Twitter che il wearable di quinta generazione arriverà il mese prossimo. Si chiamerà Mi Smart Band 5 ed il lancio globale è previsto per Luglio 2020. Qui di seguito trovare il tweet ufficiale, mentre ancora siamo in attesa di informazioni precise circa il prezzo e la data precisa di inizio distribuzione.

Fra le novità che la piccola smart band di Xiaomi introdurrà, la principale è il supporto al Near Field Communication o NFC. Relegata alla sola variante cinese, la versione globale di Xiaomi Mi Band 4 è arrivata senza NFC. La storia non si ripeterà, per fortuna, permettendo di usare Xiaomi Mi Smart Band 5 per i pagamenti contact-less.

Xiaomi Mi Band 5 magnetic charging

Sulla parte posteriore, infine, fra le novità di spicco spunta il supporto alla ricarica con connettore magnetico. Xiaomi Mi Smart Band 5 dovrebbe supportare sia gli stessi braccialetti di Mi Band 4 che il carica batterie in dotazione con la precedente generazione. In dotazione, comunque, ci sarà un carica batterie estremamente comodo da usare: basterà avvicinarlo e lasciare che la connessione magnetica faccia il resto.

Xiaomi Mi Smart Band 5, prezzo atteso e disponibilità

Come detto in apertura, la commercializzazione è prevista orientativamente per il prossimo mese. Benché non ci sia una data certa, almeno una stima del prezzo è possibile. Il lancio in Cina, infatti, è stato annunciato ad un prezzo di circa 30€. Sicuramente, per quanto riguarda il costo in Italia, ci aspettiamo che Xiaomi Mi Smart Band 5 arrivi ad un prezzo di lancio di circa 40€.

Insomma, fra ricarica magnetica, NFC e sensore SpO2 ad un prezzo di lancio particolarmente contenuto, abbiamo gli ingredienti per il prossimo best buy di Xiaomi. Che ne dite? Avete Mi Band 4 e state pensando a sostituirla con Xiaomi Mi Smart Band 5 o no? Fateci sapere che ne pensate usando il box dei commenti qui sotto o visitando la nostra pagina Facebook ufficiale.

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

Android 10 aggiornamento pixel bloccato

Android 11 The Beta Launch Show rimandato

Brutte notizie, Android 11 The Beta Launch Show è stato rimandato in data non meglio …