giovedì , Novembre 26 2020

Migliore smartphone Android 2019, per tutti i gusti e budget

Siamo agli sgoccioli del 2019, almeno nel momento in cui vi scriviamo, ed è arrivato il momento di tirare due somme per capire quali sono i terminali che hanno segnato l’anno che sta per finire. Dire quale sia il migliore in assoluto degli smartphone Android lanciati nel 2019 è difficile, ma alla fine dei conti sono pochi a salire sul podio per innovazione, tutto il resto è convenienza. Del resto a conti fatti, abbiamo avuto modo di vedere durante il corso dell’anno un numero di terminali abbastanza generoso, su budget differenti. Assegneremo quindi un titolo, specifico, per ognuno dei terminali. Iniziamo, senza perderci in ulteriori chiacchiere.

Huawei Mate 30 Pro, il King Camera 2019

Migliore smartphone Android 2019 fotocamera
Huawei Mate 30 Pro – L’Halo Ring Design, iconico e pionieristico

Non ce n’è per nessuno, nemmeno per CC9 Pro Premium Edition, Huawei Mate 30 Pro è per noi il simbolo della fotografia mobile. Siamo sempre convinti che una compatta sia il punto migliore per iniziare ad appassionarsi alla fotografia, per poi magari progredire verso una mirrorless. Ma se dovessimo giudicare un terminale per l’innovazione in questo senso, Huawei Mate 30 Pro è il miglior smartphone Android per il 2019. Certo, l’assenza dei Google Mobile Service è un peso non irrilevante, purtroppo. È un neo al centro della fronte, impossibile da trascurare perché il terminale brilla per innovazione sotto ogni punto di vista. Qui trovate l’articolo con le caratteristiche principali del terminale, sia hardware che software.

Realme X2 Pro, miglior smartphone Android 2019 per il budget… senza compromessi è il King Buy!

Migliore smartphone Android 2019 budget

Realme vuole aggredire il mercato in modo prepotente. Nella versione “base” offre 6GB di ram e 64GB di memoria interna, con Snapdragon 855 Plus e fotocamera quadrupla a 64MP. La versione più “costosa” offre il doppio di memoria RAM, cioè 12GB e ben 256GB di memoria interna che da UFS 2.1 diventa 3.0 a “soli” 499€. Realme X2 Pro, nella versione da 12GB di RAM e 256GB di memoria interna si aggiudica il titolo di King Buy per specifiche tecniche. Per non dimenticare che, tra l’altro, non solo ha il jack da 3,5mm per le cuffie, ma resiste persino all’immersione. Brava Realme.

Xiaomi Mi 9T Pro il migliore smartphone Android di metà 2019

Migliore smartphone Android 2019 economico

Come si può non parlare di smartphone ed escludere Xiaomi Mi 9T Pro dalla classifica del migliore smartphone Android per il 2019? Impossibile, attesissimo e quand’è arrivato è andato sold out in poche ore. In Cina ha conquistato il mercato, ha sedotto tutti gli utenti Android che volevano un terminale top di gamma, ma con un prezzo decisamente contenuto. Oggi l’affare per il terminale nuovo di pacca, si aggira intorno ai 300€ su Amazon. Snapdragon 855, Adreno 640, nessun notch grazie alla fotocamera pop-up, insomma un mix perfetto per un top di gamma con prestazioni decisamente elevate.

OnePlus 7T, Never Settle… nemmeno sulla versione di Android

oneplus 7t recensione | Migliore smartphone Android 2019 senza compromessi

È uscito dalla fabbrica con Android 10 al lancio, le fotocamere sono 3 ed è stato commercializzato con un solo taglio di memoria, sia RAM che interna. Con Snapdragon 855 Plus, Adreno 640, 8GB di RAM e 128GB di memoria interna (anche se in rete tramite venditori terzi si può acquistare in versione da 256GB), arriva anche con l’ultima versione di Android preinstallata. OxygenOS, poi, durante il corso dei primi due mesi di vita del terminale ha giovato di un notevole incremento del livello di ottimizzazione, specie per la durata della batteria. Resistente all’acqua, anche se privo di certificazioni costose per l’utente, OnePlus 7T è senza dubbio il terminale migliore fra gli smartphone Android 2019 per chi non cerca compromessi, nemmeno sull’OS.

Samsung Galaxy Fold, non sarà il migliore per il budget ma è di sicuro il primo smartphone Android pieghevole del 2019

galaxy fold test resistenza JRE | Migliore smartphone Android 2019 innovazione

In questo segmento non possiamo tenere in considerazione la “convenienza” all’acquisto perché il più innovativo, non può anche essere il più economico. Premesso questo, conosciamo bene la storia di Galaxy Fold e del lavoro di Samsung a tal proposito. Il terminale è stato vessato dal noto YouTube che ha deliberatamente rimosso la pellicola protettiva dal display. L’avviso di Samsung non è valso a nulla, allora s’è scatenato uno scandalo incredibile, inverosimile. Samsung, però, ha stoppato la situazione come solo lei ha saputo fare, del resto aveva dimostrato con il famoso Galaxy Note 7 di non avere paura di ricorrere a soluzioni drastiche per amore della sicurezza degli utenti.


Samsung Galaxy Fold merita il titolo di miglio smartphone Android per il nascente segmento dei foldable, o pieghevoli che dir si voglia Innovazione non è solo un nuovo processore o una GPU con driver aggiornabili tramite Play Store. Prendere un vecchio form factor e fare un terminale pieghevole che da smartphone diventa tablet. Sì, vero, state pensando anche a Motorola RAZR. Purtroppo il concetto di pieghevole in quel senso, ovvero a conchiglia, lo trasforma da innovativo a retrò in un solo colpo. Non fraintendete, il punto di vista è che da clamshell, diventa un candybar. Innovativo, ma Galaxy Fold da candybar diventa un tablet vero e proprio.

Google Pixel 3a, il miglior smartphone Android “Vanilla” 2019

pixel 3a aggiornamento QP1A.190711.020.C3

Piccolo, compatto, materiali in plastica ma feeling estremamente buono, Google Pixel 3a è il migliore degli smartphone proposti da Big G per l’anno in chiusura. Per non parlare poi delle release di Android, sia in versione beta che in quella stabile è questione di ore dopo l’annuncio della disponibilità per ricevere su un Pixel la nuova versione del robottino verde.

Android 10, infatti, è stato presentato a Maggio 2019, rilasciato in via stabile per tutti i Pixel il 3 Settembre 2019. Tutti, nessuno escluso. Il supporto per il Pixel originale finisce con il finire dell’anno in corso, ma pazienza. Pixel 3a, ancora, è destinato a seguire un altro paio di distribuzioni del robottino verde. A mio dire, che gli amanti dei Pixel non me ne abbiano, è meglio acquistare un Pixel 3a che non un Pixel 4. Purtroppo, sia dal punto di vista del costo (Pixel 4 con 6GB di RAM e 64GB di memoria interna costa 759€), che dal comparto tecnico, l’ultima ammiraglia di Google mi ha deluso. Costo elevato e specifiche tecniche in cui soltanto Project Soli emerge prepotentemente.

Tuttavia, nell’uso quotidiano, è limitato a ben poche gesture. Sicuramente si tratta di una prima implementazione, ma oltre a questo la batteria da 2.800mAh e la frequenza di aggiornamento del display a 90Hz solo se la luminosità è impostata a valori superiori del 75% è uno spreco. Pazienza, se cercate un Pixel e volete fare un affare, Pixel 3a o Pixel 3a XL offrono prestazioni ottime, ad un prezzo contenuto.

Miglior smartphone Android 2019, previsioni per il 2020

Xiaomi, sul finire del mese di Settembre, ha mostrato le potenzialità dei display flessibili in un frame in titanio letteralmente futuristiche. Non solo perché Mi MIX Alpha è letteralmente avvolto nel display nella sua quasi totalità, ma per l’innovazioni del software sfrutterà il terminale per espandere l’esperienza d’uso in modi mai visti prima d’ora. A meno che non parliamo di qualche film di fantascienza, quello di Mi MIX Alpha è un concept che riscrive il concetto di candybar. Rimane sempre la preoccupazione per l’estrema delicatezza di questi pannelli, così facili da graffiare che potrebbero essere rovinati anche con una pressione eccessiva di un dito.


Quello dei terminali pieghevoli, come spoilerato da Google e come era banalmente facile da intuire del resto, sarà un segmento fiorente nel 2020. Probabilmente passerà ancora qualche tempo oltre il 2020 per vederlo maturo, ma almeno i primi segni di solidità iniziano a vedersi. Che dire poi del futuro, senza pensare all’arrivo delle reti in 5G e di tutti gli ecosistemi di dispositivi elettronici connessi, ovvero dell’IoT?

Abbiamo pensato che quelli trattati qui sopra siano i migliori smartphone Android 2019, ma non dovreste in nessun modo prendere questa sorta di classifica come insindacabile. Anzi, al contrario, aspettiamo la vostra opinione sia qui sotto nel box dei commenti, che sulla nostra pagina Facebook. Voi avete preferito per il 2019 un altro terminale che non abbiamo preso in considerazione? Fatecelo sapere.

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …