mercoledì , Novembre 25 2020

MIUI 12 ufficiale, ecco la data di rilascio

La presentazione di MIUI 12 appena conclusa ha svelato tutte le novità in arrivo. Si passa dalla nuovissima gestione delle animazioni, alla privacy passano per i Super Wallpaper. Il re-style di MIUI 12 è davvero accattivante e per tutti coloro che aspettavano una data di rilascio, oggi hanno una risposta. Sappiamo per certo che conoscete tutte le funzioni in arrivo o che comunque, prima di approfondirle, non vedete l’ora di conoscere la data di rilascio ed i dispositivi per cui arriverà. Quindi sovvertiamo le regole e partiamo dal dolce, ecco qui di seguito i terminali su cui arriverà.

MIUI 12 data di rilascio per Xiaomi Mi 9, Mi 9T e Mi 9T Pro per fine Giugno

Sia l’evento di lancio che la distribuzione avverranno per la prima volta in assoluto a livello Globale. I primi tre terminali che la riceveranno saranno Xiaomi Mi 9, Mi 9T e Mi 9T Pro.

Successivamente, durante il secondo round di distribuzione, arriverà su tutti i seguenti modelli:

  • Redmi Note 7S, Note 7, Note 7 Pro
  • Redmi Note 8, Note 8T e Note 8 Pro
  • Redmi Note 9
  • POCOPHONE F1, POCO F1
  • Mi 10 Pro
  • POCO F2 Pro
  • POCO X2
  • Mi 10 Lite
  • Mi Note 10
  • Mi 8, Mi 8 Pro
  • Mi MIX 3
  • Mi Mix2S e Mi Mix 2
  • Mi 9 SE, Mi 9 Lite
  • Mi Note 3
  • Mi MAX 3
  • Mi 8 Lite
  • Redmi 6, 6 Pro e 6A
  • Redmi Note 6 Pro
  • Redmi Y3
  • Redmi 7 e 7A
  • Redmi 8, 8A e 8A Dual
  • Redmi Note 9s, Note 9 Pro e Note 9 Pro Max
  • Mi Note 10 Lite

In totale, la nuova personalizzazione di Xiaomi per i suoi terminali arriverà su ben 41 terminali. Un numero enorme, considerando che ci sono quasi tutti i terminali prodotti da Xiaomi, Redmi e persino POCOPHONE. Su questo particolare punto, chiunque possieda un terminale Xiaomi sarà felice di sapere che potrà provare la personalizzazione giunta alla dodicesima versione in beta a partire dalla prossima settimana.

MIUI 12, viaggio fra le nuove funzioni

Louisa Jia, host dell’evento nonché direttore Merketing e Operations di MIUI, ha iniziato la presentazione di MIUI 12 partendo dal nuovo sistema di animazioni. La base di questo nuovo sistema è un nuovo framework basato a sua volta su un nuovo engine per la fisica a livello kernel. Completamente ridisegnato, l’esperienza è davvero unica. Sotto questo punto di vista, Xiaomi ha fatto un lavoro di ristrutturazione completo.

Soprattutto con l’opacità, per esempio, il lavoro è eccezionale. A sinistra, come potete vedere nell’immagine qui sotto, c’è il sistema di gestione delle opacità di Android 10. A destra, invece, il nuovo sistema di blending dei colori e di gestione delle sfocature. Per Xiaomi, le sfocature non devono mai essere fisse e questo.

Inoltre il nuovo sistema di gestione delle curvature G2 Continuity Curve, riduce il gap in quei terminali con lo spigolo arrotondato. Ormai quasi tutti gli smartphone non hanno più uno spigolo netto, ma con una piccola curvatura. Su MIUI 12, il gap fra schermo ed applicazione sarà praticamente nullo.

Il nuovo sistema di gestione della fisica, inoltre, permette dei feedback per qualsiasi azione eseguiamo sullo smartphone. Le animazioni, unitamente al nuovo motore per la gestione della fisica, si adatteranno per un’esperienza naturale. Ben fatto Xiaomi.

Applicazione Meteo, una finestra sul tempo e le condizioni meteo

Questa è davvero una bella novità, aprendo l’applicazione meteo su MIUI 12 sarà come avere una finestra che guarda verso il cielo. Sia che ci sia il sole o che stia piovendo, quando apriremo l’applicazione meteo vedremo uno scorcio di cielo dal basso. Tutto sarà “lifelike”, ovvero realistico.

Nuova UI ed icone dinamiche

Aprire un’applicazione, come per esempio la galleria, per poi tornare all’homescreen attiverà un’animazione sia di chiusura dell’applicazione stessa che per l’icona relativa. Stiamo parlando di piccoli dettagli, ma dall’impatto visivo notevole.

Interfaccia delle impostazioni di MIUI 11

Altra storia, invece, per l’interfaccia delle impostazioni. Qui sopra, come riconoscerete facilmente, ci sono due schermate delle impostazioni di MIUI 11. Qui sotto, invece, il nuovo re-style di MIUI 12. Non c’è molto da dire, si spiega in modo autonomo: Xiaomi dice basta con le informazioni piatte. Sia le “Informazioni sul telefono” che quelle relative allo spazio di archiviazione, saranno decisamente più coinvolgenti.

MIUI 12, Super Wallpapers e sempre più temi

MIUI 12 è davvero golosa e pazientare fino alla data di rilascio non sarà facile. Soprattutto perché tra le tante novità, oltre a molti temi, ci sarà anche il nuovissimo Super Wallpaper. Una delle funzioni più intriganti viste finora è che non solo quando sbloccheremo il terminale avremo uno zoom fino alla superficie di Marte o della Terra. Lo sfondo si adatterà in base all’orario, mostrando il rispettivo pianeta in condizioni diurne o notturne.

Casting in MIUI 12 con private casting e minimizzazione della finestra di casting

MIUI 12, novità anche per il Multi-Tasking

Con MIUI 11 effettivamente Xiaomi ci aveva provato. Il risultato era buono, ma a quanto pare il produttore cinese ha trovato un bel po’ di spazio per migliorare la funzione. Con MIUI 12 sono state introdotte le Floating Windows.

Rispondere ad un messaggio, leggere una mail o fare altro mentre aspettiamo il caricamento di un gioco è questione semplicemente di uno swipe verso il basso o di trascinare il gioco in un angolo qualsiasi dello schermo.

Inoltre è stata introdotta la funzione di risparmio batteria estrema, ovvero Ultra Battery Saver. Le funzioni dello smartphone verranno ridotte letteralmente all’osso, permettendo di chiamare e ricevere chiamate, così come anche gli SMS per riuscire ad avere le funzioni vitali anche in condizioni di batteria “disperate”.

Dark Mode universale e App Drawer

Con Android 10, è stata introdotta l’anno scorso la modalità scura a livello di sistema. Purtroppo alcuni sviluppatori sono stati decisamente pigri e, per esempio, applicazioni come WhatsApp o Facebook hanno introdotto la modalità scura nelle scorse settimane o non l’hanno proprio introdotta ancora. Con la Dark Mode Universale, MIUI 12 riuscirà visualizzare le applicazioni di terzi con un tema scuro.

Il launcher, infine, visto su POCOLAUNCHER aveva un drawer per le applicazioni. Finalmente, anche MIUI 12 avrà uni spazio ordinato per tutte le applicazioni che installeremo sul nostro terminale.

Informazioni sulla privacy, MIUI 12 ci dirà a cosa le app hanno accesso

Adesso MIUI 12 ci informerà esattamente cosa accade, in termini di privacy, sul nostro smartphone. Se un’applicazione in backgroun userà la fotocamera, il microfono o il ricevitore GPS, un’icona nelle notifiche apparirà. In questo modo saremo sempre informati di cosa sta accadendo sul nostro terminale e quale applicazione sta accedendo alla fotocamera o al microfono o al GPS.

Ma soprattutto, le informazioni sulla posizione GPS di default verranno cancellate dalle foto prima della condivisione. Potremmo disattivare, se volessimo, questa funzione e condividere la foto con le coordinate GPS. Non sovra-condividiamo, alla fine Xiaomi su questo ha ragione al 100%.

Bravissima Xiaomi. E pensare che tutto è partito proprio da MIUI. Complimenti! MIUI 12 è davvero completa e la voglia di provarla è tanta, quasi da rendere l’attesa per la data di lancio insopportabile. Fateci sapere che ne pensate usando il box dei commenti qui sotto o visitando la nostra pagina Facebook.

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …