venerdì , Maggio 7 2021
miui global beta chiude

Xiaomi MIUI Global Beta chiusura a fine mese

Come accade per qualsiasi programma, applicazione o persino gioco oltre che sistema operativo, le fasi di testing hanno un inizio ed una fine. Per la MIUI in versione Global Beta, Xiaomi ne ha annunciato la chiusura a fine mese.

C’è da dire che la decisione, almeno sul forum ufficiale di Xiaomi, non è stata presa bene. Ovviamente il sentimento che prevale su tutti è la delusione, non ci sentiamo in grado di poter biasimare l’utenza. Eppure, la decisione di Xiaomi sembrerebbe incontrovertibile.

Molti utenti, sottolinea Xiaomi, hanno usato la MIUI Beta come versione quotidiana del sistema operativo, questo potrebbe essere uno dei fattori della decisione presa. Possiamo ipotizzare che per una versione beta, anche se stabile o perfettamente funzionante, l’utenza meno esperta avrebbe potuto mandare segnalazioni non inerenti al sistema in fase di test.


Persino le più disparate, pensando che magari un problema di un’applicazione potesse essere dovuto al sistema in uso, ma in realtà non era così. Ma questa è solo una delle ipotesi papabili fra le motivazioni celate dietro la decisione. Noi speriamo che si possa trovare una soluzione, perché se l’utenza teneva in modo particolare ad usare la beta della MIUI, significa solo una cosa: entusiasmo.

Risultati immagini per miui beta

Come azienda, quando hai un utente entusiasta dovresti fare il più possibile per non fargli perdere entusiasmo. Come utente, comunque, dobbiamo anche comprendere le ragioni di una decisione. Vedremo se, nelle prossime settimane, la decisione rimarrà tale o cambierà, ma sicuramente così facendo potrebbe avere più energie da dedicare ad una successiva versione, la MIUI 11.

State comunque tranquilli che anche se per la MIUI Global Beta il supporto è in fase di chiusura, come ha fatto finora, Xiaomi continuerà ad offrire supporto per la versione stabile.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …