giovedì , Novembre 26 2020
nubia z20 test resistenza JRE

Nubia Z20, test di resistenza di JRE per i due display

Quella degli smartphone strani o, come direbbero i nostri colleghi oltre oceano weird smartphone, è una categoria che comunque può risultare interessante. Con il suo doppio schermo, per Nuzia Z20 è il momento del test di resistenza di JRE per tutti e due i display.


Sicuramente il terminale è interessante e come abbiamo modo di vedere nel video di Zack, il passaggio dal display anteriore a quello posteriore è estremamente reattivo. Il doppio display, per altro non toglie solidità al terminale in modo assoluto. Anzi, Nubia Z20 nel test di resistenza di JRE riesce a resistere in modo perfetto, non importa da quale parte Zack provi a piegarlo.

Purtroppo però, arriva una brutta notizia. Nubia Z20 dovrebbe arrivare con un vetro protettivo in zaffiro, ma nel test di resistenza di Zack non sembra essere così. Come spiegato da Zack, infatti, i vetri fatti con il minerale pubblicizzato da Nubia si graffiano con un livello di durezza fra 8 e 9. Invece, proprio il vetro che dovrebbe essere in zaffiro, si graffia con lo stesso livello di durezza con cui si graffia Gorilla Glass 5. Comunque, sullo store online di Nubia, il materiale di cui è composto il vetro è chiamato “Synthetic Sapphire Glass”, non “Pure Sapphire Glass”, giusto per spezzare una lancia in favore di Nubia.

Nubia Z20 con il suo doppio display, supera alla perfezione il test di resistenza di JRE

Per fortuna il terminale arriva con una cover protettiva e, al contrario di molti top di gamma, con un prezzo decisamente interessante. Sicuramente il Back-to-Back Brilliance, ovvero il doppio display potrebbero far storcere il naso al momento dell’acquisto. Ma a 549€, con specifiche al top come Snapdragon 855+, 8GB di RAM e 128GB di memoria interna, farsi dei selfie con il sensore a 48MP Sony IMX586 posteriore ed un display per l’anteprima non è affatto male. E resiste al piegamento meglio di altri terminali con un solo display, ma non pensiate che ci stiamo riferendo a OnePlus 7T.

Nuzia Z20, store ufficiale a questo indirizzo.

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …