mercoledì , Settembre 23 2020
oxygenos logo

OnePlus 3 e 3T OxygenOS 9.0.6, ultimo aggiornamento

Dopo due anni e mezzo dal lancio di OnePlus 3 e due pieni da quello di OnePlus 3T, OxygenOS 9.0.6 sarà l’ultimo aggiornamento per di due top di gamma 2016. I due smartphone, lanciati a Giugno e Novembre 2016 rispettivamente, sono passati attraverso ben 3 avanzamenti di distribuzione. Commercializzati con Android 6 Marshmallow, sono arrivati fino alla penultima distribuzione attualmente disponibile. Mica male.

Su OnePlus 3 e 3T, comunque, è iniziata la distribuzione di OxygenOS 9.0.6 con le seguenti modifiche:

  • Sistema
    • Aggiornate le patch di sicurezza di Android ad Ottobre 2019
    • Risoluzione di bug generici e miglioramenti al sistema
    • Aggiornati i Google Mobile Service

Non ci sono funzioni nuove, non ci sarà più supporto. Sono passati ben 3 anni dal lancio di OnePlus 3T ed è arrivato il momento della pensione per tutti e due. L’ultimo aggiornamento è stato annunciato sul forum ufficiale, con un ringraziamento a tutta la comunity che ha supportato sia i due terminali, ma soprattutto OnePlus.

Google certifica i terminali se il produttore, fra i tanti requisiti, osserva un periodo di aggiornamento di almeno due anni. OnePlus, in questo, è stata molto brava ed il team di OxygenOS ha lavorato in modo superbo. Recentemente, per altro, è stata la prima ad annunciare la disponibilità di Android 10 per i due top di gamma 2018. Per OnePlus 6 e 6T l’aggiornamento, rilasciato in fase di test, è stato sospeso, ma riprenderà a breve con una build più stabile.

Diamo quindi il benvenuto alla nuova release software, ma con un po’ di amaro in bocca per OnePlus 3 e 3T con l’ultima versione di OxygenOS che verrà rilasciata. Ben fatto OnePlus.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …