giovedì , Marzo 4 2021
oneplus 5 oxygen os beta 34

OnePlus 5 e 5T ricevono la OxygenOS Beta 34 e 32

Chi possiede un terminale dell’azienda cinese con il motto Never Settle sarà felice di sapere che ci sono in arrivo splendide notizie. OnePlus 5 e 5T, infatti, ricevono la OxygenOS Beta 34 e 32 (rispettivamente) con tantissime novità.

Fra le tante novità che ci sono in arrivo con questa versione beta, partiamo dall’introduzione del “Benessere Digitale” che permette di tenere sotto controllo l’uso del terminale.

Ma soprattutto, chiunque vuole concentrarsi sul PUBG Mobile o Fortnite Beta Android può adesso contare del debutto della Fnatic Mode anche su OnePlus 5 e 5T con la OxygenOS Beta. La modalità, se non lo sapevate già. permette di spingere le prestazioni del telefono al massimo. Non solo, si occuperà anche di sopprimere tutte le notifiche mentre stiamo giocando, eliminando di fatto le distrazioni.

Inoltre ci sono anche alcune indiscrezioni che punta il dito verso l’arrivo di altre funzioni nelle prossime versioni beta. DC Dimming e RAM Boost in cima, ma anche Screen Recorder e Zen Mode direttamente da OnePlus 7 Pro.

Trovate i file necessari e le istruzioni per l’installazione a questi due indirizzi:

Non possiamo che fari i complimenti a OnePlus per la cura che sta mettendo nel rilasciare aggiornamenti con nuove funzioni per tutti i terminali. Nel limite del possibile e, si intende, finché i dispositivi sono in grado di supportare le funzioni nuove a pieno. Brava OnePlus.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …