lunedì , Dicembre 9 2019
Home / Notizie / OnePlus 6 e 6T ricevono OxygenOS 10 stabile
oneplsu 6 6t oxygen os 10 android 10

OnePlus 6 e 6T ricevono OxygenOS 10 stabile

L’ultima distribuzione del robottino verde si sta facendo attendere sempre meno, rispetto agli avanzamenti precedenti. Il produttore cinese più rapido di tutti, lo sappiamo bene ormai, è stato proprio OnePlus. Sul forum ufficiale viene annunciato il rilascio per OnePlus 6 e 6T di OxygenOS 10 basata, ovviamente, su Android 10. Il changelog, qui di seguito, porta con sé le novità principali della nuova versione di Android, più quelle studiate da OnePlus per la sua personalizzazione.

  • Sistema
    • Avanzamento di distribuzione ad Android 10
    • UI ridisegnata
    • Migliore gestione dei permessi per l’accesso alla posizione
    • Nuova opzione di personalizzazione per scegliere la forma delle icone nei Quick Settings
    • Miglioramenti e risoluzione di bug generici
  • Gesture a tutto schermo
    • Aggiunto lo swipe da destra o sinistra verso il centro dello schermo per tornare indietro
    • Aggiunta una barra di navigazione inferiore per passare tra le applicazioni recenti
  • Game Space
    • La nuova funzione Game Space unisce i giochi preferiti in un solo posto per rendere l’accesso più veloce
  • Display contestuale
    • Informazioni intelligenti basate sull’orario, su una posizione specifica ed eventi per l’Ambient Display
  • Messaggi
    • Adesso è possibile bloccare lo spam con l’uso di parole chiavi andando in Messaggi – Spam – Impostazioni – Impostazioni di blocco

Sul forum di OnePlus, al momento non sono disponibili né gli OTA né i pacchetti zip completi. Questo perché, da annuncio, la distribuzione sarà di tipo pianificato. Già a partire da oggi stesso, alcuni utenti selezionati totalmente a caso la riceveranno. Se tutto andrà bene, nei prossimi giorni il rilascio verrà sbloccato per tutti. Abbiate pazienza, si tratta di una questione di pochi giorni.

Con OnePlus 6 e 6T che ricevono OxygenOS 10, OnePlus batte tutti… di nuovo


Volendo fare due conti, non ha solo aggiornato il proprio top di gamma di quest’anno e commercializzato uno nuovo da poco con Android 10. Ha aggiornato anche i predecessori, ovvero OnePlus 6 e 6T con la OxygenOS 10 ad Android 10. Mentre alcuni OEM arrancano ancora nello sviluppo, OnePlus conferma la sua leadership nella distribuzione delle nuove versioni di Android.

Attualmente, delle generazioni passate, OnePlus 6 e 6T sono gli unici che stanno ricevendo in via stabile Android 10 con il rilascio odierno di OxygenOS 10. Se c’è una cosa che mi piace, quando un OEM si prende cura del software di uno smartphone, aggiornandolo e migliorandolo. Se avviene su un terminale meno recente, meglio ancora. Brava OnePlus, complimenti.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!