martedì , Novembre 24 2020

OnePlus 7 Pro, il display ottiene A+ da DisplayMate

DisplayMate, noto portale del laboratorio di analisi per qualsiasi tipo di display, ha postato sul proprio profilo Twitter il risultato dell’analisi dello schermo di OnePlus 7 Pro. Senza dubbio la valutazione A+ del pannello OLED del prossimo top di gamma cinese è stata pienamente meritata. OnePlus 7 Pro avrà dunque un display molto interessante.

A circa 15 giorni dall’evento di lancio, però, non possono pubblicare l’analisi approfondita. Ovviamente avranno ricevuto una unità di pre-produzione, ma il test è andato molto bene per OnePlus 7 Pro. Con le informazioni finora in nostro possesso possiamo ricapitolare alcune delle specifiche tecniche di OnePlus 7 Pro.

OnePlus 7 Pro, specifiche tecniche

Ricordiamo prima di tutto che OnePlus 7 Pro sarà la versione maggiorata di OnePlus 7. Per quanto riguarda le specifiche tecniche, a bordo del top di gamma OnePlus per il 2019 dovremmo trovare:

  • Processore Qualcomm Snapdragon 855 operante a 2,8GHz
  • GPU Adreno 640
  • Display Quad HD+ con risoluzione da 3120×1440 pixel e refresh rate di 90Hz e densità di pixel pari a 516PPI
  • Memoria RAM 6/8/12GB
  • Memoria per l’archiviazione interna 128 o 256GB di tipo UFS 3.0
  • Fotocamere posteriori da 48MP con apertura focale f/1.6 e stabilizzazione ottica delle immagini(principale), e 16MP con apertura focale f/2.2 e angolo di visione da 117° e 8MP con lente telephoto e zoom ottico 3x
  • Fotocamera anteriore di tipo pop-up da 16MP con apertura focale f/2.0, stabilizzazione elettronica delle immagini e registrazione dei video a [email protected]
  • OxygenOS con Android 9 Pie
  • Batteria da 4.000mAh con supporto alla ricarica rapida da 30W
  • Dimensioni 162,6 x 76 x 8,8mm

Un report emerso da non molto tempo, confermerebbe che l’azienda cinese vorrebbe presentare il 14 Maggio non due, ma ben tre varianti. Una “normale”, una “Pro” ed una “Pro 5G”.

Finora sapevamo che la variante Pro di OnePlus 7 avrebbe avuto il supporto alle reti 5G. Sembra che così non sarà. Questi casi, ovvero quelli in cui un terminale è così chiacchierato, lasciano un minimo (e giusto) spazio di preoccupazione sulla verità delle informazioni. Per cui ribadiamo di prendere con molta cautela quanto finora trattato. Nel caso dovessero emergere modifiche o ulteriori informazioni, conferme o smentite ve le illustreremo tempestivamente. Del resto manca poco al momento della verità, ossia al 14 Maggio.

I prezzi, invece, non sono più così contenuti. Sembra che OnePlus si stia adeguando alle tag pricedi altri costruttori. La versione da 8GB di RAM e 128GB di memoria interna dovrebbe costare 749€, mentre quella da 256GB ben 819€.

Non vorrei essere polemico, ma una volta OnePlus voleva conquistare il mercato con prezzi “onesti”. Dov’è finita questa ambizione?

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …