martedì , Novembre 24 2020
OxygenOS logo

OnePlus 7 riceve la OxygenOS 9.5.7, ecco il changelog

Anche OnePlus 7 “normale” inizia a ricevere un aggiornamento, ma la versione della OxygenOS è la numero 9.5.7. Il changelog, che trovate qui sotto, però non menziona l’aggiornamento della patch di sicurezza. Pur non rendendo nota l’implementazione delle stese patch, alcune apportate al sistema puntano il dito verso modifiche e migliorie.

Nel registro dei cambiamenti, o changelog che dir si voglia, sono incluse le seguenti migliorie, ottimizzazioni e risoluzioni di problemi:

  • Sistema
    • Ottimizzazione della regolazione automatica della luminosità
    • Miglioramenti al GPS, sia velocità che precisione, durante lo stand-by
    • Aggiunti i miglioramenti audio per le cuffie OnePlus Bullets Wireless 2
    • Risoluzione di bug e miglioramenti generici
  • Fotocamera
    • Migliorate le prestazioni del cambio di fotocamera, dalla posteriore a quella anteriore
    • Incrementata la velocità dell’autofocus
    • Foto panoramiche con cucitura delle immagini avanzata
    • Incrementata la qualità delle foto JPEG a 48MP nella modalità Pro

L’aggiornamento è stato da poco reso disponibile, ma non è da escludere che possiate già scaricarlo dal vostro smartphone. Per il download sul vostro OnePlus 7 di OxygenOS 9.5.7 potete in alternativa cliccare su questo collegamento ed usare la funzione di aggiornamento locale. Attenzione, procedete se sapete quello che state facendo. Intesi?

OnePlus 7 OxygenOS 9.5.7

Se invece aveste ricevuto la notifica di disponibilità dell’aggiornamento, potrete installarla senza problemi. La versione che vi abbiamo proposto è il file di aggiornamento OTA per OnePlus 7 dalla OxygenOS 9.5.6 alla 9.5.7. Per il download completo del file ota, cliccate sul link che vedete qui sotto.

Full OTA downlaod

Avete installato l’aggiornamento? Se sì e se magari aveste trovato delle migliorie ulteriori o comunque non documentate, fatecelo sapere usando il box dei commenti qui sotto.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …