giovedì , Novembre 26 2020
oneplus 7 pro 5g

OnePlus 7 Pro 5G in arrivo presto, ma più grande

Più che di un annuncio si è trattato di un teaser, ma OnePlus 7 Pro 5G arriverà presto. Ieri, durante la presentazione, il focus maggiore è stato dato alle specifiche tecniche del top di gamma, che in buona parte lo accomunano alla variante normale.

Per quanto riguarda, invece, OnePlus 7 Pro 5G si sa che le sue dimensioni saranno un po’ più grandi rispetto alla versione LTE. A parte l’uso del modem 5G Snapdragon X50 LTE, le dimensioni saranno maggiori a cause delle antenne più grandi.

Tutto il resto in termini di specifiche tecniche rimane perfettamente invariato, dal processore alle fotocamere, così come il display o la batteria giusto per fare qualche esempio. Lo stesso smartphone, ma con connessione 5G.

Purtroppo non è stata annunciata nessuna data o se OnePlus avesse avuto intenzione di tenere una presentazione separata. Al momento in cui vi stiamo scrivendo non ci sono informazioni più dettagliate, ma non appena ne avremo notizie vi informeremo subito.

Però adesso è chiaro perché Pete Lau non ha parlato del 5G, confermando il fatto che OnePlus 7 sarebbe stato disponibile in tre versioni, di cui le due “pro” differivano per la sola connettività mobile. Non è che da “Never Settle”, almeno così facendo, ci stiamo adeguando un po’ agli altri produttori con mille mila varianti?

Polemiche a parte, OnePlus 7 Pro rimane un mostro di potenza. Certo il prezzo non è proprio economico e ricordiamo con un certo senso di nostalgia OnePlus 1. Nel periodo in cui è stato lanciato, offriva il meglio di tutti i top di gamma, ma alla metà del prezzo. Oggi la differenza di prezzo non è così elevata, ma c’è ed è questo quello che comunque conferisce a OnePlus 7 Pro un altro punto di forza.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …