lunedì , Novembre 30 2020
oneplus 7 pro notchless better vibration

OnePlus 7 Pro notchless e con una vibrazione migliore

Matt Swider, di TechRadar, ha ricevuto un paio di fogli illustrativi a proposito di OnePlus 7 Pro, ovviamente. Pete Lau e tutto il team di OnePlus sembrano proprio in preda a delle crisi isteriche epocali. Roba che, se ce la fanno ad arrivare a martedì, arriveranno sul palco imbottiti di tranquillanti. Comunque, è ufficiale: OnePlus 7 Pro sarà “notchless“.

Scherzi a parte, ma ormai non fanno altro che confermare tutte le chiacchiere che c’erano dietro e a noi non può fare altro che piacere. Sappiamo che OnePlus 7 Pro, oltre ad essere notchless, avrà anche un display da 90Hz.

Notchless, come sapete bene, significa che il telefono non avrà la fotocamera integrata nel display. OnePlus 7 Pro, infatti, monterà la fotocamera frontale in un “carrello” motorizzato, uscendo all’occorrenza per scattare i nostri selfie.

Inoltre il display da 90Hz è davvero goloso ed unito al fatto che il terminale ha battuto Galaxy Fold in quanto è il primo telefono con memorie UFS 3.0, la golosità aumenta.

Che dire? Semplicemente che ha ragione Matt Swider quando si chiede con sarcasmo cosa mai accadrà di particolare il 14 Maggio.

Lo stesso Pete Lau qualche giorno fa aveva inoltre confermato che la vibrazione di OnePlus 7 Pro sarà migliore. Questo deriva dal fatto che la comunità dietro al brand si era lamentata del predecessore. OnePlus 6T a quanto pare non aveva una vibrazione soddisfacente.

Aspettiamo con pazienza martedì, ormai ci siamo quasi. Ma più passano le ore, meno riescono a tenere segreto lo smartphone. Strategia di marketing o entusiasmo genuino? Lasciateci la vostra opinione usando il box dei commenti qui sotto.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …