giovedì , Novembre 26 2020
oneplus 7 pro oxygen os 9.5.5 9.5.4

OxygenOS 9.5.5 rilasciata ufficialmente per OnePlus 7 Pro

Ottime notizie per i possessori del top di gamma 2019 cinese, OxygenOS versione numero 9.5.5 è stata rilasciata ufficialmente per OnePlus 7 Pro. I feedback della comunità sono stati immediatamente ascoltati ed il lavoro di OnePlus è stato estremamente celere. Per quanto riguarda le migliorie, ovviamente ci sono delle risoluzioni ai problemi alla fotocamera ma niente funzioni nuove.

In dettaglio l’aggiornamento va a risolvere i seguenti problemi:

  • Sistema
    1. Ottimizzato il doppio tocco per svegliare e l’Ambient Display
    2. Risolto un problema che causava un ritardo audio con gli auricolari bluetooth mentre si gioca
    3. Migliorie e risoluzione di bug generici
  • Fotocamera
    1. Migliorata la qualità generale in modalità HDR
    2. Migliorata la qualità delle foto in condizioni di scarsa luminosità
    3. Risolto il problema di bilanciamento del bianco
    4. Risolto il problema di messa a fuoco in molte modalità di scatto

Ottima quindi la velocità con cui OnePlus è riuscita a migliorare quegli aspetti che, per le prestazioni del terminale e le aspettative per il sensore Sony IMX586, sono cruciali per OnePlus 7 Pro. Da notare che la versione di lancio di OxygenOS per OnePlus 7 in Europa è la 9.5.4 e quindi, l’aggiornamento porterà come numero di versione 9.5.5. Almeno in USA, la versione di questo aggiornamento è la 9.5.4, anche se sono discrepanze numeriche di poco conto, ma che possono portare un po’ di confusione.

OxygenOS 9.5.5 è stata rilasciata ufficialmente oggi per OnePlus 7 Pro, ma la distribuzione è pianificata e non è detto che sia disponibile immediatamente. Se non avete ricevuto una notifica di aggiornamento, potete controllare manualmente dalle impostazioni, altrimenti dovrete aspettare giusto un po’. Brava OnePlus, velocissima!

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …