lunedì , Novembre 23 2020
pixel logo

Pixel 4a in ritardo, in tempo per Android 11 Beta 1

Secondo quanto riportato da Vodafone Germania, l’arrivo della versione “lite” del top di gamma made in Google era prevista per la fine di Maggio. Big G però ha posticipato il rilascio della prima versione Beta del robottino verde, giunto alla sua undicesima versione, per il 3 Giugno 2020. Sembra quindi che anche Pixel 4a potrebbe subire un ritardo, spostando la commercializzazione dopo il rilascio di Android 11 Beta 1.

Almeno, secondo il documento di cui è stato condiviso uno scorcio dai ragazzi di Caschy Blog e la loro speculazione, questo è quello che potrebbe giustificare il ritardo. Sebbene la prima, come la seconda data, non sono per niente ufficiali, partiamo già per un’avventura fra rumor e speculazioni. Assumiamo lo stesso che sia una data affidabile, anche se non è stata comunicata da Google. Al contempo, facciamo anche un passo indietro e pensiamo a Google Pixel 3a, presentato durante il Google I/O 2019.

In quell’occasione, oltre a non avere avuto la minaccia del COVID-19, durante il corso dell’evento è stato mostrato Google Pixel 3a. La commercializzazione è avvenuta prima del rilascio della prima versione Beta di Android 10. Non solo, Pixel 3a è stato inserito nel programma di test di Android 10 a partire dalla Beta 2. Se tutto ciò è destinato a non ripetersi, non può fare altro che piacere. Pixel 4a potrebbe arrivare in ritardo, dopo pochi giorni dalla distribuzione di Android 11 in versione Beta 1.

Secondo voi è possibile che Pixel 4a arrivi in ritardo per questo motivo, vale a dire che arriverà dopo la presentazione di Android 11 e l’inizio della fase beta? Fatecelo sapere usando il box dei commenti qui sotto oppure visitando la nostra pagina Facebook.

Fonte

Aggiornamento, Pixel 4a subisce un ulteriore ritardo a Luglio

Che Pixel 4a sia pronto per la spedizione non ci sono dubbi, ma quella che sta diventando problematica è la data di lancio. Prima era Maggio, poi avevamo visto in questo stesso articolo una data fissata per il 5 Giugno. Adesso, invece, Jon Prosser sul proprio profilo Twitter afferma che sarà esattamente il 13 Luglio.

Chiaramente parliamo di un leak, non una comunicazione ufficiale. Ma quando sono così precisi, anche se da prendere con cautela, di sicuro destano l’attenzione. In attesa di informazioni ufficiali, al momento comunque rimaniamo cauti. Purtroppo l’emergenza che stiamo vivendo porta giorno dopo giorno a scelte e dovremo adattarci a cambiamenti repentini. Aspettiamo con calma, magari Google potrebbe rilasciare qualche informazione ufficiale.

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …