domenica , Novembre 29 2020

Qualcomm Quick Charge 3+ per i medio gamma è ufficiale

Con un post sul proprio blog, il produttore di SoC californiano annuncia una notizia molto interessante. Qualcomm Quick Charge 3+ sarà supportato ufficialmente dai terminali di fascia media. Le promesse sono entusiasmanti. Si parla di un tempo di ricarica di 15 minuti dallo 0% al 50%, con temperature fino a 9°C in meno rispetto al precedente standard. Fra le indicazioni di Qualcomm troviamo:

  • Ricarica Rapida e efficienza migliorata: dallo 0% al 50% in 15 minuti, più veloce del 35% e ben 9°C più fresco rispetto alle precedenti generazioni
  • Qualcomm Quick Charge 3+ supporterà i cavi con standard USB Type-A-to-Type-C. Anche gli accessori che supportano voltaggi scalabili con step da 20mV per il Quick Charge 4, molto più accessibili sia per gli OEM che per i consumatori
  • Quick Charge 3+ è retrocompatibile con i dispositivi Quick Charge della precedente generazione ed i nuovi dispositivi possono funzionare con con gli accessori compatibili con Quick Charge 3+, in tal modo verrà offerta la migliore esperienza in termini di flessibilità di ricarica

I terminali che supporteranno Qualcomm Quick Charge 3+ saranno quelli che fra le loro specifiche tecniche hanno (o avranno) Snapdragon 765 e 765G. Fra questi, proprio Qualcomm, indica anche Xiaomi Mi 10 Lite Zoom Edition. In questo modo potrebbe essere confermato anche il nome della versione di Mi 10 Youth Edition per il mercato europeo.

Quick Charge 3+

Quick Charge 3+ per Snapdragon 765 e 765G, ma anche i prossimi SoC in arrivo per il 2020

Infine, sempre nello stesso post sul blog ufficiale di Qualcomm, tutte le nuove piattaforme che arriveranno durante il corso del 2020 supporteranno la nuova tecnologia di ricarica rapida. Insomma, i terminali di fascia media iniziano sempre più ad avvicinarsi ai terminali di fascia alta. Sicuramente non eguaglieranno mai i terminali top di gamma, ma l’utente che vuole uno smartphone con prestazioni affidabili, con la nuova generazione di SoC per la fascia media potrà contare anche su una ricarica molto rapida. Ben fatto Qualcomm, benvenuta ricarica rapida Quick Charge 3+.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …