giovedì , Novembre 26 2020
Realme Watch

Realme Watch, specifiche tecniche e render ufficiali

Durante il video che vedrete qui di seguito, il CEO di Realme ha risposto ad una serie di domande a proposito di Realme Band, ma indosso aveva ben altro che una smart band. Come avrete intuito dalla foto in copertina e durante il corso del video, si tratta di Realme Watch, il primo orologio “intelligente” di Realme. Non si tratta di un dispositivo coperto da straordinari segreti, anzi è abbastanza evidente che Madhav lo ha esposto volontariamente.

Dal video, comunque non possiamo estrapolare parecchie caratteristiche dell’orologio. Per questo i ragazzi di Xda Developers hanno diffuso una serie di immagini di Realme Smartwatch ed anche un po’ di specifiche tecniche.

Realme Watch dovrebbe arrivare con un display da 1,4 pollici TFT LCD e risoluzione pari a 320×320 pixel. La certificazione di resistenza all’ingresso di liquidi e polveri sottili è pari al grado IP68, mentre la batteria è da 160mAh. Stando alle dichiarazioni di Realme, con il rilevamento della frequenza cardiaca continuativa (cioè 24h su 24), lo lo smartwatch potrebbe coprire addirittura una settimana di autonomia.

Per la connettività, ci sarà il Bluetooth 5.0 da un lato, ma nessuna ricezione del segnale satellitare tramite antenna GPS. Sfortunatamente, il sistema operativo sarà proprietario di Realme e non avremo a bordo Android Wear OS.

Design e colorazioni di Realme Smartwatch

Tanti colori ed un design molto semplice, ma forse anche troppa cornice intorno al display. Nella parte posteriore trova posto il sensore ottico ed i due connettori pogo pin per la ricarica. Sul lato destro, invece, possiamo notare facilmente l’unico pulsante fisico che dovrebbe completare l’input insieme al display touchscreen.


Realme Watch, fra specifiche tecniche e funzioni ma niente data di lancio

Ovviamente ci aspettiamo un funzionamento analogo a molti della sua stessa specie, ma data l’assenza di Android Wear OS la possibilità di un prezzo contenuto potrebbe essere più concreta del previsto. Rilevamento della frequenza cardiaca, saturimetro, registrazione del sonno, controlli musicali: queste sono solo alcune delle funzioni che un’indossabile oggigiorno permette di sfruttare.

Purtroppo le indiscrezioni su Realme Watch sono più a proposito di design e specifiche tecniche che non invece a riguarda una eventuale data di lancio. Non si sa nemmeno il prezzo di commercializzazione. Durante il corso delle prossime settimane molto probabilmente ne scopriremo di più, nel frattempo aspettiamo di conoscere la vostra opinione. Che ve ne pare? Siete interessati a Realme Watch per le specifiche tecniche che offre oppure l’assenza di Android Wear OS vi frena? Vi aspettiamo anche alla nostra pagina Facebook ufficiale.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …