domenica , Gennaio 24 2021
realme x2 pro teaser

Realme X2 Pro beta a lungo termine per 100 utenti

Sembrerebbe che Realme stia iniziando ad assumere un atteggiamento sempre più aggressivo. Il solo fatto di proporre terminali con un prezzo contenuto non bastava, quindi sembrava loro il caso di spostarsi anche sul software. Realme per X2 Pro, infatti, ha da poco annunciato un programma beta a lungo termine. Ciò significa che sarà possibile provare in anticipo le novità di Realme UI ma non solo, anche la prossima versione del robottino verde. Ancora non abbiamo dettagli specifici, ma a breve potremmo saperne di più.

Clicca per ingrandire

Stando vedete qui sopra, Realme X2 Pro sarà candidato ad un piano beta a lungo termine articolato in due fasi. La prima sarà una Closed Beta, la seconda invece una accesso anticipato alla Beta di Android 11. Su quest’ultima ancora no è chiaro se sarà aperta o chiusa, ma i “posti a sedere” sono estremamente limitati: 100 utenti al massimo potranno partecipare. Il termine ultimo per la candidatura scade il 18 Maggio 2020.

In questo modo, il top di gamma 2019 di Realme potrebbe ricevere l’avanzamento di distribuzione in modo più celere. Questa sicuramente è una nostra speculazione, ma un test differente rispetto ai test interni è sempre stato più efficiente nel trovare difetti o problemi. Che dire, se non complimentarci con Realme. Fateci sapere che cosa ne pensate usando il box dei commenti qui sotto o anche visitando la nostra pagina Facebook.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …