giovedì , Novembre 26 2020
redmi logo

Redmi 8 e 8A, presentazione ufficiale l’1 Ottobre

Fra la fine di Settembre e l’inizio di Ottobre, Xiaomi e Redmi si alterneranno per svelare nuovi terminali. Proprio oggi abbiamo visto insieme che l’ufficialità di Xiaomi Mi Mix 4 e Mi 9 Pro avverrà il 24 Settembre, mentre Redmi 8 e 8A verranno svelati con una presentazione ufficiale l’1 Ottobre. Il teaser, divulgato in rete dai ragazzi di GizChina, indica sia la data che l’ora di presentazione. Al momento, comunque, di Redmi 8 e 8A non sappiamo granché, soltanto alcune informazioni avvistate su TENAA prima della presentazione ufficiale.

redmi 8a presentazione

Fra le caratteristiche tecniche, almeno di Redmi 8A, sappiamo che avrà un display da 6,2 pollici con risoluzione HD+, una batteria da ben 5.000mAh e 4GB di RAM. Queste informazioni non sono ufficiali, così come ancor più speculativa è l’indiscrezione del processore che dovrebbe montare il terminale. Secondo alcune speculazioni in rete potrebbe arrivare con a bordo il Qualcomm Snapdragon 439. Vi ricordiamo che qualche settimana fa il terminale è stato mostrato in foto dal vivo e ve ne avevamo parlato in questo nostro articolo.

Di Redmi 8 non si sa assolutamente niente. Sebbene nel teaser si riesca a leggere il numero 8, del terminale non c’è traccia da nessuna parte. In rete giravano voci anche di un terminale in versione Pro della stessa serie, ma finché non verranno svelati ufficialmente, possiamo solo confidare in indiscrezioni che potrebbero arrivare prima dell’1 Ottobre. Se Redmi 8 Pro esista veramente è un mistero, ma Redmi 8 dovrebbe, anche se è rimasto in grandissimo segreto.

Redmi 8 e 8A svelati alla presentazione ufficiale, ma Redmi 8 Pro esiste?


Redmi, in effetti, aveva lanciato il predecessore, sia in versione normale che “A”. Se quindi sono esistiti sia Redmi 7 che Redmi 7A, non c’è mai stato però un Redmi 7 Pro. Che fare in questi casi? Prendere tutto con un pizzico di scetticismo, soprattutto parlando di Redmi 8 Pro ed aspettare la data della presentazione ufficiale. Solo in quel momento conosceremo la verità, quali terminali sono reali, le conferme sulle specifiche tecniche e tutto quello che invece verrà smentito. Pazienza.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …