lunedì , Novembre 23 2020

Redmi K30 download degli sfondi, Kino e Hoho superstar

Chi non conosce Kino? Il piccolo drago che accompagna la serie Redmi K in Cina con varie animazioni lanciate su Twitter. Subito dopo la presentazione di Redmi K30, ecco disponibili per il download tutti gli sfondi dei due nuovi terminali presentati in Cina. In attesa di conoscere sia la disponibilità che il prezzo di lancio per le versioni europee, che ne dite di portare Kino anche sul vostro smartphone.

Tutti estremamente carini, gli sfondi sono in risoluzione 2340×1080 pixel. Fra i vari disegni, in mezzo c’è anche una foto dei due personaggi. Colorati, allegri, sprigionano tutta l’essenza asiatica di Redmi K30 che potrete portare con voi con il download degli sfondi. Se volete scaricare le immagini direttamente dalla galleria, potete farlo. Ma, per i più pignoli che non vogliono che la compressione influenzi in nessun modo la qualità originale, qui di seguito trovate il link dedicato.

Redmi K30 Download Sfondi

Nel mezzo, ovviamente, ce ne sono alcuni specifici per il notch a foro del terminale. Con i due sensori ottici, uno da 20MP ed uno da 2MP per la profondità di campo, Redmi K30 porta una piacevole aggiunta ai selfie. Le foto, infatti, saranno molto più dettagliate in quanto il sensore per la profondità di campo aggiunge informazioni altrimenti non possibili con un solo sensore ottico.

Purtroppo non sappiamo quando Redmi K30 arriverà in Italia, ma almeno con gli sfondi potremmo portare un minimo di consolazione. Ancora una volta, ribadiamo la nostra speranza di non vedere dei prezzi esosi, come accaduto per Xiaomi Mi Note 10. Incrociamo le dita, ma mentre aspettiamo Redmi K30 possiamo portare Kino sui nostri terminali con il download degli sfondi. Vi piacciono? Fateci sapere cosa ne pensate usando il box dei commenti o venendoci a trovare sulla nostra pagina Facebook.

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …