sabato , Aprile 4 2020
redmi k30 pro fronte e retro

Redmi K30 Pro ufficiale, prezzo a partire da 390€ in Cina

Analizzare la commercializzazione di un terminale non è una cosa facile, specie se il prezzo aumenta in luogo di una importazione. Xiaomi Redmi K30 Pro è ufficiale in Cina ad un prezzo di partenza che lo rende il più economico dei terminali con Snapdragon 865. Ricordiamo, comunque, che il prezzo di lancio in Italia di Xiaomi Mi Note 10 era significativamente più alto di quello ufficializzato in Cina. Ma tralasciamo le polemiche ed occupiamoci di Redmi K30 Pro che è diventato, appunto, ufficiale in Cina.

Redmi K30 Pro ufficiale, specifiche tecniche principali

Il terminale, per sedurre quanti più utenti possibili, ha una lista di componenti da vera ammiraglia. Stando a quanto confermato durante la presentazione di Redmi K30 Pro (tenutasi a porte chiuse a causa sempre del COVID-19, purtroppo), ha una lista di specifiche tecniche ufficiali che comprende:

  • Processore Qualcomm Snapdragon 865
  • Display Super AMOLED da 6.67″ con frequenza di aggiornamento delle immagini pari a 60Hz e frequenza di campionamento pari a 180Hz
  • Memoria RAM pari a 6 o 8GB
  • Memoria interna pari a 128 o 256GB
  • Fotocamera posteriore quadrupla:
    • Sensore principale da 64MP
    • Grandangolare da 13MP
    • Sensore per le macro da 5MP
    • Sensore da 2MP per i foto ritratti
  • Fotocamera anteriore da 20MP di tipo pop-up
  • Batteria da 4.700mAh con ricarica rapida da 33W
  • Jack audio da 3.5mm
  • Certificazione di resistenza IP53

Devo dirla tutta, vista la lista di specifiche tecniche Redmi K30 Pro è un top di gamma di tutto rispetto, ma almeno il prezzo di commercializzazione in Italia si dovrebbe mantenere in linea con quello cinese per renderlo goloso. L’accenno di polemica all’inizio dell’articolo non era a caso, infatti. Quando Xiaomi Mi Note 10 è stato presentato con Snapdragon 765 e tutti i suoi sensori ottici, è stato commercializzato con un prezzo decisamente più alto in Italia che non in Cina o India. Se pensiamo, quindi, che la versione “minima” del terminale ha un display da 60Hz e 6GB di memoria RAM, insomma l’appeal inizia a scendere se in Italia dovesse costare 500 o 600€.


Redmi K30 Pro, prezzo di lancio a partire da 390€…

In patria ed anche in India, Xiaomi riesce ad offrire i propri terminali con un costo decisamente accessibile a tutti. La stessa cosa accade con Redmi K30 Pro che arriva con un prezzo di lancio in patria pari a:

  • 390€ per la variante da 6GB di RAM e 128GB di memoria interna
  • 442€ per la variante da 8GB di RAM e 128GB di memoria interna
  • 480€ per la variante da 8GB di RAM e 256GB di memoria interna

Già a partire dalla versione base di Redmi K30 Pro il prezzo ufficiale è a dir poco goloso. Ricordiamo che Snapdragon 865 porta con sé la prima GPU con driver aggiornabili direttamente dal Play Store di Google. Adreno 650, proprio per questo, rappresenta una GPU per dispositivi mobili di primo interesse per i gamer.

Xiaomi Mi 10, presentazione ufficiale in Italia il 27 Marzo

Non ci resta che aspettare la presentazione italiana, durante la quale verrà svelato Redmi K30 Pro ma con il nome di Xiaomi Mi 10. Incrociamo le dita che il sovrapprezzo di Xiaomi Mi Note 10 non venga applicato anche a Mi 10.

Come al solito, vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook o anche qui sotto usando il box dei commenti. Che ne pensate di Redmi K30 Pro?

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!