lunedì , Luglio 26 2021
redmi note 7

Redmi Note 7 vendute oltre 20 milioni di unità

Prendi uno smartphone di media gamma, cercando di non sacrificare troppo alcune specifiche che potrebbero fare gola all’utenza. Poi ne lanci una versione con sensore principale per la fotocamera posteriore da 48MP. Se non sei proprio contento, lo prendi e lo attacchi ad un pallone sonda e lo lanci fino a 35km da terra. Non ti basta ancora? Allora proprio come ha fatto la serie dei Redmi Note 7 vendine 20 milioni di unità, globalmente.

Proprio qualche settimana fa avevamo visto insieme che Redmi Note 7 aveva venduto ben 15 milioni di unità. In un solo mese i dati statistici parlano di un incremento di altri 5 milioni, portando la serie Redmi Note 7 alla notevole vetta di 20 milioni, in poco meno di 8 mesi circa dal lancio.

A comunicarlo è Manu Kumar Jain, vicepresidente di Xiaomi e Marketing Director di Xiaomi India. Il traguardo è notevole, a livello globale ovviamente ed è stato ottenuto in tempi abbastanza brevi.

Ormai a contendersi il podio, lo sappiamo, sono in tre e Xiaomi è una delle tre aziende in lizza. Rimangono ancora misteriose alcune mosse, come quella di inglobare globalmente Redmi K20 e K20 Pro in Mi 9T e Mi 9T Pro, oppure CC9e in Mi A3.

D’altro canto il lancio così in ritardo di Xiaomi Mi 9T Pro, non fa proprio bene. I più affezionati, sicuramente, sono disposti ad aspettare l’affare dell’anno in termini di prestazioni prezzo, anche se il costo ufficiale in Italia ancora rimane un mistero. Chi non ne può più di aspettare, molto probabilmente è passato oltre, come successo con Xiaomi Mi Band 4.

Per fortuna, non è il caso della serie Redmi Note 7 e 20 milioni di unità vendute lo dimostrano. Brava Xiaomi, congratulazioni.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …