mercoledì , Novembre 13 2019
Home / Notizie / Redmi Note 8, confronto foto al buio

Redmi Note 8, confronto foto al buio

Due scatti, se sovrapposti, possono darci delle chiare informazioni sulla bontà fotografica di un terminale. Redmi Note 8 in questa comparativa che vi proponiamo mostra delle ottime doti in scatto notturno. Grazie ai due scatti condivisi dal nostro amico Mukul Sharma. Ecco quindi le due foto scattate da Redmi Note 8 a confronto, fra modalità normale e foto al buio con la modalità notte.

Per il piccolino, Redmi ha fatto un buon lavoro di ottimizzazione del software per la resa delle immagini in modalità notturna. Come si può vedere, nell’immagine a sinistra la luce diretta disturba in modo evidente la ritenzione dei dettagli. Redmi Note 8 in questo confronto fra foto in modalità normale e foto al buio offre dei risultati molto interessanti.

Sicuramente ci sarà spazio per altri miglioramenti, ma non possiamo assolutamente dirne male. Il terminale, in Italia è arrivato sullo store ufficiale nella sola versione Redmi Note 8 Pro. Fra le due, come saprete bene, ci sono alcune differenze, prima fra tutti il SoC installato a bordo. Inoltre, Redmi Note 8 Pro arriva con ISOCELL Bright GW1 a 64MP, mentre Redmi Note 8 con sensore principale da 48MP.

Cosa sono i Mega Pixel, senza una buona ottimizzazione software? Come abbiamo sempre detto e come è sempre stato dimostrato, niente. Solo numeri che possono darci un idea della quantità di informazioni raccolte dal sensore. Ma senza un buon software di elaborazione delle immagini, anche il miglior sensore al mondo restituirebbe risultati di dubbia qualità. Brava Redmi, niente male.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!