sabato , Aprile 17 2021
redmi note 8 pro

Redmi Note 8 Pro resistenza spettacolare in video

Sfioriamo l’inimmaginabile, Redmi Note 8 Pro si porta avanti con il lavoro e sfida proprio lui, Zack di JerryRigEverything in una sfida di resistenza estrema. La resistenza alla compressione del prossimo terminale con il sensore ottico da ben 64MP sembra fenomenale. Non lo credete possibile? Allora guardate il video qui sotto.

Un sollevatore di pesi, mediamente, ha una stazza di non poco conto. Per rendere il test più interessante ed oltre modo spettacolare, facciamo che sollevi un carico “generoso”? Tutto questo con due Redmi Note 8 Pro sotto i piedi, chiamati a dare una “pesante” prova di resistenza. Sadismo allo stato puro, ma il telefono ne esce indenne.

Redmi Note 8 Pro, se sopravvive a questo, aspettiamo solo che sia ufficiale e che arrivi nella mani di Zack, per vedere come si comporterà in quel contesto. Ma a partire da questo video, che dire? Siamo semplicemente senza parole.

Fra le specifiche tecniche del terminale abbiamo visto proprio alcuni giorni fa che dovremmo trovare il nuovo processore MediaTek Helio G90T. La batteria dovrebbe essere molto capiente con circa 4.500mAh di autonomia e la vocazione per il gaming viene confermata dalla dissipazione al liquido passiva.

Staremo a vedere, durante il corso della presentazione ufficiale, che cosa manca all’appello oltre alle informazioni che già sappiamo. Una cosa è sicura, Redmi Note 8 Pro si va dimostrando sempre più interessante.

Fonte

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!

Potrebbe interessarti

poco logo

POCO F2 Pro teardown analitico da JRE

Quando si parla di un terminale economico, si pensa spesso ad uno smartphone che ci …