sabato , 14 Dicembre 2019
Home / Notizie / Samsung Exynos 980 con modem 5G integrato è ufficiale

Samsung Exynos 980 con modem 5G integrato è ufficiale

Come se non fossero poche le novità viste in questi giorni, Samsung tira fuori dal cilindro Exynos 980 con modem 5G integrato. Le caratteristiche del processore sono tutte di fascia altissima, spaziando dalla connettività 2G fino alla ben più attuale 5G. Sia sulle reti di quarta che di quinta generazione, per la multimedialità e la computazione con l’IA, il nuovo SoC coreano promette faville.

Se dal punto di vista dell’attuale generazione di rete cellulare sono state raggiunte velocità di un gigabit al secondo in 4G, con la prossima Samsung Exynos 980 consente di arrivare fino a 2,55Gbit/s. Non solo, con il nuovo processore la coreana porterà il supporto al nuovo standard WiFi6, con il protocollo IEEE 802.11ax.

Ma c’è anche spazio per la fotografia, ovviamente, con il supporto a sensori ottici fino a 108MP e in questo caso dobbiamo ricordare il gioiellino di Samsung a tal proposito. La coreana, infatti, in partnership con Xiaomi ha presentato qualche settimana fa ISOCELL Bright HMX. Registrazione o riproduzione di video? Non c’è problema, perché fra le capacità di Exynos c’è sia la decodifica che la codifica dei video in 4K a 120fps.

Qui di seguito troverete il comunicato stampa ufficiale. Speculazioni su quale sarà il prossimo terminale coreano ad adottare per primo il nuovo SoC? Sarebbe un po’ troppo presto per parlarne, ma chi non scommetterebbe su Galaxy S11.

Samsung Exynos 980, il primo processore con tecnologia 5G

Samsung presenta il suo primo processore mobile con tecnologia 5G, l'Exynos 980

Con capacità multimodali e velocità inferiore a 6GHz fino a 2,55Gbps,

l’Exynos 980 contribuirà a portare la connettività 5G a sempre più dispositivi mobili

La NPU avanzata consente esperienze di intelligenza artificiale più sofisticate sul dispositivo

Milano – 04 settembre 2019 – Samsung Electronics Co., Ltd., leader mondiale nella tecnologia avanzata dei semiconduttori, ha annunciato oggi il suo ultimo processore mobile, l’Exynos 980, che combina la migliore connettività della categoria con un modem 5G integrato e prestazioni di elaborazione intelligente in un unico chip.

“Con l’introduzione del nostro modem 5G l’anno scorso, Samsung ha guidato la rivoluzione 5G, aprendo la strada verso il passo successivo nella mobilità”, ha dichiarato Ben Hur, vicepresidente del sistema LSI marketing di Samsung Electronics. “Con il nuovo Exynos 980 con 5G integrato, Samsung sta lavorando per rendere il 5G più accessibile a una più ampia gamma di utenti e continua a guidare l’innovazione nel mercato del 5G mobile.”

Basato sull’avanzata tecnologia FinFET a 8 nanometri (nm), l’Exynos 980 è il primo processore mobile con intelligenza artificiale (AI) di Samsung ad avere un modem 5G integrato. Invece di essere abbinato ad un modem 5G separato, l’Exynos 980 abilitato al 5G non solo aiuta a ridurre il consumo energetico, ma anche ad aumentare l’efficienza dello spazio all’interno del dispositivo.

Il potente modem del nuovo processore mobile supporta reti da 5G a 2G, fornendo una velocità di downlink gigabit in 4G LTE e fino a 2,55 gigabit al secondo (Gbps) in sub-6-gigahertz (GHz) 5G. Il modem supporta anche la doppia connettività E-UTRA-NR Dual Connectivity (EN-DC), che combina la connettività 2CC LTE e 5G per massimizzare la velocità di downlink mobile fino a 3,55Gbps. Inoltre, il processore supporta un nuovo standard Wi-Fi 6, IEEE 802.11ax, che fornisce maggiore velocità e più stabilità per giocare online in maniera fluida e uno streaming video ad alta risoluzione su reti Wi-Fi.

Con potenti CPU e GPU a bordo, l’Exynos 980 è in grado di eseguire senza problemi più applicazioni in contemporanea, complessi progetti UX e giochi grafici ad alta risoluzione. Con due dei più recenti core CPU Cortex-A77 ad alte prestazioni e sei efficienti core Cortex-A55, Exynos 980 è in grado di fornire la potenza di calcolo rapida e complessa richiesta nell’era 5G. Per esperienze di gioco di realtà mista realistiche e coinvolgenti, il processore è dotato anche della migliore GPU Mali-G76.  

L’unità di elaborazione neurale (NPU) offre prestazioni elevate fino a 2,7 volte superiori rispetto al suo predecessore ed è integrata nell’Exynos 980 per fornire nuovi livelli di intelligenza sul dispositivo. Con l’NPU prontamente disponibile sul chip, le attività di intelligenza artificale vengono elaborate direttamente dal dispositivo piuttosto che essere scaricate su un server, garantendo così più riservatezza e sicurezza dei dati. L’NPU aggiunge miglioramenti alle applicazioni come l’autenticazione sicura degli utenti, il filtraggio dei contenuti, la realtà mista, la fotocamera intelligente e molto altro ancora.

Per una fotografia avanzata, la Exynos 980 offre prestazioni straordinarie con supporto di risoluzione fino a 108 megapixel (Mp). L’avanzato Image Signal Processor (ISP) supporta fino a cinque sensori individuali ed è in grado di elaborarne tre contemporaneamente, per esperienze multi-camera più ricche. Insieme alla NPU, il comparto fotografico dotato di intelligenza artificiale è in grado di rilevare e comprendere scene o oggetti, in base ai quali la fotocamera effettuerà le regolazioni ottimali delle sue impostazioni.

Per un’esperienza multimediale coinvolgente, il codec multi formato (MFC) di Exynos 980 supporta la codifica e la decodifica di video UHD 4K a 120 fotogrammi al secondo (fps). Il supporto HDR10+ con mappatura dinamica offre colori più dettagliati e luminosi nei contenuti video. La produzione in serie di Exynos 980 dovrebbe iniziare entro la fine di quest’anno. Per ulteriori informazioni sui prodotti Exynos di Samsung, visitate il sito http://www.samsung.com/exynos.

Informazioni su Nazareno Pisani

Appassionato di tecnologia, informatica ed anche videogiochi. Durante gli studi universitari mi sono imbattuto in OpenSUSE, la mia prima distribuzione GNU/Linux. Usata per parecchi anni, mi sono trasferito su Ubuntu, Debian e alla fine Linux Mint. Ma da quando ho saputo che Google avrebbe rilasciato il suo OS per smartphone basato sul kernel Linux, è stato amore a prima vista!